Prima tappa a Bucarest per il WPT

WPT Bucarest; torneo di poker Texas Hold’em movimentato

E’ in pieno svolgimento una tappa del World Poker Tour, che questa volta si è fermato nella capitale della Romania, Bucarest. Il tour di poker più famoso del mondo, questa volta sembra non aver richiamato troppo l’attenzione dei giocatori, che si sono presentati all’appuntamento, ma non numerosi come invece si pensava.

E’ la prima volta questa, che Bucarest ospita una tappa del World Poker Tour, ma sono stati solo 161 gli iscritti tra il Day1 A ed il Day 1 B, che hanno pagato il buy in del torneo di poker Texas Hold’em, pari a 3.000 € + 300 € l’uno, che ha creato così un montepremi di 483.000 €.

I grandi giocatori presenti

Tra i nomi importanti del panorama pokeristico mondiale, ci sono, Carlos Mortensen, vincitore della recente tappa inaugurale del WPT ( l’ Hollywood Poker Open, che lo ha portato così a ben 3 titoli WPT conquistati), il professionista ungherese Richard Toth (terzo all’EPT di Copenhagen 2007, e vincitore di una tappa slovena del WPT nel Settembre 2009), l’inglese Praz Bansi, ed il giocatore francese specialista di poker Texas Hold’em, Tristan Clemencon.

Per l’Italia invece, tra coloro che si sono presentati a quest’appuntamento col poker, ci sono Fabrizio Baldassarri (giocatore italiano emergente della provincia di Roma, ora trasferitosi a Montecarlo dove fa il professional poker player, ed è presenza fissa ai principali tornei di poker Texas Hold’em internazionali come gli EPT), Niccolò Calia, Gabriele Lepore, e Michele Limongi.

Una spiacevole vicenda

Uno strano avvenimento, davvero inaspettato, è appena accaduto ai tavoli verdi di questo WPT. Protagonista del brutto episodio, è stato Ioan Becali, personaggio noto agli appassionati di calcio in quanto manager anche del giocatore della Fiorentina Adrian Mutu, e presentatore tv romeno. Becali, che ama il poker e prende parte, a volte, anche ai grandi eventi di poker Texas Hold’em, è andato su tute le furie perché un giocatore al suo tavolo, stava monopolizzando l'unica massaggiatrice disponibile in sala. Il manager, all’improvviso ha iniziato a discutere ed a fare una sceneggiata del tutto fuori luogo, arrivando addirittura a lanciare le chips in aria, prima di essere allontanato dal personale del Wpt. Una brutta figura davvero!