IPT Sanremo: bene l’Italia

IPT di Sanremo

Ieri sera, l’Italian Poker Tour (IPT) di PokerStars.it, in pieno svolgimento da qualche giorno al Casinò di Sanremo, ha avuto il suo epilogo. La speranza di vincere “in casa”, portata avanti sino alla fine dai cinque italiani seduti al Final Table (Di Lauro, Benelli, Valentini, Scalzi e Castaldi), è sfumata in tarda notte, quando si è arrivati a giocare l’heads up.

La vittoria dell’IPT di Sanremo, è stata conquistata infatti, da un giovane ungherese di soli 26 anni, che ha giocato bene dall’inizio la sua partita, meritandosi indubbiamente il titolo ed il premio. Lui è Valdemar Akos Kwaysser, ed è anche il terzo giocatore straniero a vincere una tappa dell’IPT di questa stagione (preceduto da Matt Perrins a Venezia, e da Ramzi Jelassi al secondo appuntamento di Sanremo).

Ripercorrendo gli eventi più significativi della serata, ecco com’è andata

Il primo player out della serata è stato proprio un italiano, Andrea Benelli, che si è scontrato con Kwaysser ed ha avuto la peggio, uscendo ottavo con 17.500 € di premio.
Di li a breve, lo segue Matt Perrins, che si ferma in settima posizione, con 24.000 € vinti.

Al sesto posto dell’IPT di PokerStars, purtroppo cè di nuovo un italiano, Antonio Scalzi, che si scontra con il connazionale Castaldi. Quest’ultimo, in vantaggio grazie ad un A, riesce a conquistare la mano, dato che il board non offre carte utili a Scalzi, che in mano ha solo una Q ed un 10. Scalzi si deve consolare con i 33.000 € del premio che vince.

Michele Di Lauro

A questo punto, l’italiano che era partito come chipleader del tavolo finale, Michele Di Lauro, inizia un’inaspettata discesa, perdendo prima contro Castaldi, poi contro Valentini, e ritrovandosi in poco tempo a concludere la sua partita all’IPT al quinto posto, con 45.000 € vinti.

Al quarto posto, con un premio di 57.000 €, esce poi Brent Scott Wheeler, eliminato da Valentini.

Rimasti in tre (Castaldi, Valentini e Kwaysser), il giovane ungherese inzia un gioco determinato ed aggressivo, rilanciando spesso, quasi ogni mano, fino a determinare l’uscita al terzo posto di Valentini, che rimasto short stack, si trova costretto allo scontro, dal quale ne esce perdente. Massimo Valentini, giunto fin qui attraverso le qualificazioni online di PokerStar.it, conclude terzo, e vince ben 85.000 €!

Siamo quindi all’heads up tra Kwaysser e Enrico Castaldi

In questo IPT di PokerStars Enrico Castaldi, giovane napoletano, si trova faccia a faccia con Valdemar Akos Kwaysser, che arriva da Budapest. Kwaysser parte la fase finale con più del doppio delle chips del suo avversario, e basta mezz’ora di gioco per avere il nome del campione. La mano decisiva vede Kwaysser vincere con un colore di fiori, su Enrico Castaldi che è convinto fino all’ultimo di essere in vantaggio grazie al tris di Jeck, chiuso al river. Allo show down, è chiaro che l’ungherese è il campione.

Kwaysser conquista il titolo dell’IPT di Sanremo, e ben 227.000 €!
Per Castaldi, ci sono comunque 142.000 €, ed anche una bella soddisfazione per questo secondo posto.