Considerazioni sul 2009

Tra il 2009 ed il 2010

Si chiude un anno e, come sempre, da un lato di tirano le somme di quello che è stato, dall’altro ci si prepara ad affrontare nuove sfide prevedendo nuovi traguardi. Qui parliamo di ciò che è nel 2009 e ciò che sarà nel 2010.

Il 2009 è stato sicuramente un anno importante per il gioco del poker online in Italia. La normativa AAMS, entrata in vigore nell’agosto del 2008, si è consolidata e nuove poker room si sono affacciate su questo mercato considerato all’inizio una scommessa.

Le "nuove" poker room

Proprio un anno fa Snai ha fatto il suo ingresso tra le poker room online legali licenziatarie AAMS ed in un anno è riuscita ad affermarsi in modo forte. Anche PokerStars, proprio nell’ultimo anno, ha deciso di chiudere il .com nella nostra penisola, aprendo una .it a norma, garantendo così a tutti gli appassionati del poker di giocare in modo “legale” in una delle più importanti poker room online al livello mondiale.

Oltre a Snai e PokerStars molti altri operatori hanno deciso di confluire in questo mercato e la loro decisione si è rivelata vincente.

Una pecca del 2009

Fabio Felici, il Direttore Responsabile di Agicos, si è dichiarato soddisfatto del 2009 per quanto riguarda i risultati riportati dal mercato dei giochi, ma ha affermato che sicuramente una normativa più pronta ed all’avanguardia, avrebbe potuto garantire a questo settore una crescita superiore.

Legale o illegale?

Nel 2009 il gioco online ha decisamente raggiunto un grande traguardo: il contrastare il gioco illegale. Il gioco online illegale era molto forte in Italia, ma adesso è piuttosto in crisi, anche perchè l’idea di un gioco online ‘legale’ ha portato al poker online, agli skill game ed alle scommesse anche quegli utenti che prima non ne erano minimamente attratti.

Il poker live aspetta la norma

Il 2009 però non è stato positivo al 100% per il gioco del poker perchè una parte dello stesso è stata inizialmente frenata per poi essere completamente bloccata, stiamo parlando del gioco del poker live. Circoli attivissimi da anni nell’organizzazione di eventi di poker e di attività pokeristiche, sono stati costretti a chiudere, nell’attesa di una normativa chiara ed univoca valida per tutte le regioni italiane.

Tale normativa dovrebbe essere introdotta agli inizi del 2010, per ora si parla solo della stesura della bozza iniziale.

E per il 2010?

Venti di cambiamento per il secondo decennio del 2000: sembra infatti che, per ciò che concerne il gioco online, ed il poker online nello specifico, ci siano grandi cambiamenti positivi, questa volta. Accanto ai tornei di poker attualmente giocabili nelle poker room, viene anche introdotto il poker cash game e vengono alzati i limiti di gioco, attualmente fissati ad un massimo di 100€.

Un grande cambiamento che lascia prevedere una crescita esponenziale del poker online e della soddisfazione dei giocatori.

Oltre al poker cash game, nel 2010 verrà introdotto anche il bingo online legale ed alcune poker room online legali si stanno già preparando per la somministrazione dello stesso. Chi è la prima? GiocoDigitale ovviamente, proprio la poker room che al tempo fu pioniera nella realizzazione di una poker room online legale AAMS, adesso di prepara anche al bingo.