IPT Sanremo, vince Salvatore Giannino

IPT Sanremo

L’Italian Poker Tour (IPT), che a Sanremo ha regalato tre intense giornate di poker Texas Hold’em, ha concluso ieri sera la sua quinta tappa, con il vincitore che ha dedicato il suo primo posto a Franco Toniolo, venuto a mancare proprio durante lo svolgimento dell’IPT.

In totale sono stati 325 i giocatori iscritti all’IPT Sanremo di PokerStars, e per giungere agli otto finalsti del tavolo conclusivo, sono state necessarie ore ed ore di gioco, con mani decisive giocate astutamente, che hanno fatto proseguire la corsa solo ai migliori.

E così, ieri alle 15.00, hanno preso posto al tavolo finale Alessandro Pennisi, Mario Ristaldi, Sergio Castelluccio, Umberto Pavoncello, Romolo Rosa, Giovannino Salvatore, Gianbattista Sacchella e Christian Debeil, tutti esperti di poker Texas Hold’em.

I primi eliminati

La prima eliminazione è arrivata dopo circa mezz’ora, ed è stato il giocatore romano Romolo Rosa, che, rimasto con poche chips, non è riuscito a chiudere il suo punto, ed ha dovuto abbandonare il torneo all’ottavo posto per 16.700 €. Lo segue poi Sergio Castelluccio che, per il settimo posto, porta a casa 20.000 €.

Passa poi oltre un’ora in cui si gioca e tutti cercano di tenersi stretti le proprie chips per proseguire ancora, ma lo scontro deve esserci prima o poi, e Gianbattista Sacchella si trova in all-in contro Mario Ristaldi. Quest’ultimo ha la meglio sul primo, e Sacchella viene eliminato al sesto posto per 25.000 € di premio.

Il quinto ad uscire dall’ IPT di Sanremo è invece il francese Debeil, con 31.000 € vinti. Intanto Salvatore Giannino e Pennisi conducono un ottimo torneo, raddoppiando le loro chips e conducendo il gioco, che vede fermarsi al quarto posto Mario Ristaldi con 42.000 € di premio.

Solo in 3

A questo punto rimangono in tre nell’IPT di Sanremo, con Umberto Pavoncello che è riuscito anche lui ad accumulare un gran numero di chips in queste ultime mani, arrivando addirittura ad essere lui ora il chipleader.

Dura poco il triangolo, perché Pennisi prova a fare un bluff, che non gli riesce affatto, e Salvatore Giannino lo smaschera, togliendogli così gran parte delle sue chips. Di lì a poco Pennisi esce terzo, comunque con ben 60.000 € di vittoria.

Il testa a testa tra Giannino e Pavoncello

Si è arrivati dunque all’heads-up di Texas Hold’em tra Giannino e Umberto Pavoncello, con il primo che è decisamente in testa all’altro con quasi il doppio delle chips.

La parte decisiva è lunga ed estenuante, nessuno dei due vuole mollare, e la mano finale ci mette ore ad arrivare. Il punto che consacra il vincitore, è un tris d'assi, punto chiuso al flop da Giannino che, grazie alla sua tenacia ed alla fortuna di quest’ultima mano, conquista il suo titolo di campione portandosi via ben 150.000 €!

Il campione dell’IPT di Sanremo dedica a questo punto la sua vittoria all’amico scomparso.