Phil Ivey, star in copertina

Phil Ivey



Una copertina dell’ESPN Magazine, rivista sportiva americana, con uscite quindicinali, è stata interamente dedicata ad uno dei miti del poker, Phil Ivey.




Questa è la seconda volta in poco tempo che ESPN, il famoso giornale dedito a raccontare dei principali sport e campioni nazionali, si occupa anche del poker sportivo, ed ora lo fa addirittura dedicando una prima pagina al rappresentante di questo mondo.

Neanche un mese fa, l’ESPN aveva pubblicato degli scatti fotografici con quattro professionisti seduti ad un tavolo da poker senza vestiti, effettuando certamente un simpatico servizio da non perdere. Ma adesso il magazine fa ancora di più sul serio, ed ha messo un suo giornalista alle “costole” di Phil per ben quattro giorni consecutivi.

Seguire Phil Ivey

L’incaricato di fare questo servizio, Chad Millman, non è stato affatto dispiaciuto di prendere il volo più volte insieme al campione di poker, Phil Ivey, che si è fatto seguire da Las Vegas fino in Austria con due ulteriori tappe, quelle di Los Angeles e Montreal. Naturalmente Phil Ivey si è fermato in questi posti per giocare, ed “adempiere” così ai suoi doveri lavorativi.

Phil Ivey, la star

Il servizio giornalistico che ne è uscito fuori, ha descritto Phil Ivey, che tra poco prenderà parte alle WSOP November Nine come una vera e propria star dalla vita non comune, che lo vede organizzare partite a golf con Michael Jordan, viaggiare su di un jet privato, muoversi su una delle sue due lussuose auto da centinaia di migliaia di dollari l’una, o anche partecipare ad eventi di beneficenza ai quali viene chiamato come testimonial.

Chad Millman ha intitolato il suo articolo "Quattro giorni in volo col miglior giocatore di poker sulla terra", ed ha conquistato la copertina del popolare magazine con il racconto della sua esperienza, che in molti vorranno leggere.

Il poker si consacra così sempre più tra le discipline sportive americane, e Phil Ivey, degno rappresentante, si afferma ancora una volta come l’indiscusso protagonista di quest’universo ora immortalato da ESPN e Chad Millman.