AAMS, bozza sui cash games

Bozza AAMS sui cash games


Novità sul fronte del poker cash. Sembra proprio che si stia muovendo qualcosa per determinare i parametri del gioco di carte svolto in questa modalità, tanto apprezzata nel nostro paese.





La bozza sui cash games

Naturalmente, la notizia è stata diffusa ufficialmente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze-Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), che ha pubblicato di recente, sul proprio sito, la “ bozza del protocollo di comunicazione tra il sistema del concessionario ed il sistema di convalida di AAMS, redatta sulla base delle modifiche apportate dalla recente normativa di settore“.

Questo documento, composto da 83 pagine e 6 capitoli (molti dei quali includono vari ulteriori sottocapitoli), corrisponde ad una bozza formata da un insieme di regole, che vengono stabilite per instaurare una corretta comunicazione sui giochi di abilità, giochi di sorte a quota fissa e poker cash game.

Ricordiamo che entro il 26 novembre 2009 la Comunità Europea dovrebbe pronunciarsi in merito all'introduzione del cash games in Italia.

Il documento

Infatti, proprio nella premessa del “dossier”, viene specificato che: “Il presente documento definisce le specifiche di comunicazione relative ai messaggi di colloquio tra il sistema di elaborazione del concessionario autorizzato all’esercizio dei giochi di abilità a distanza ed il sistema centrale di AAMS, di cui al progetto di decreto direttoriale concernente il regolamento per la disciplina dei giochi di abilità, nonché dei giochi di sorte a quota fissa e dei giochi di carte organizzati in forma diversa dal torneo, con partecipazione a distanza con vincita in denaro, per tutte le attività connesse alla gestione del gioco”.

Osservazioni o consigli

L’AAMS, fino al 28 Ottobre prossimo, accetta osservazioni, quesiti e richieste di chiarimento all'indirizzo e-mail giochi.skill@aams.it, e comunica che, in assenza di osservazioni da parte degli operatori, il protocollo si intenderà approvato.