Corriere e Gazzetta al tavolo verde

Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport scendono al tavolo da gioco

La normativa AAMS sta sicuramente riscuotendo un successo che forse in pochi si sarebbero aspettati nell’agosto 2008. In un primo momento ci si domandava come il mercato avrebbe risposto al poker online legale.

Oggi, ad un anno di distanza, c’è la sicurezza che il poker online legale sia stato una soluzione vincente. Esso infatti risponde alle esigenze di quegli italiani che vogliono giocare senza avere la sensazione di dedicarsi all’azzardo da un lato, e dall’altro allo Stato italiano che continua nel suo tentativo di combattere il gioco clandestino.

Ma sarà un successo?

In un primo momento ci si chiedeva che cosa avrebbero fatto i giocatori abituati al .com, a sale da poker quali PokerStars, PartyPoker o Bwin, poi col tempo abbiamo visto queste sale abbandonare il .com e lanciare sul mercato italiano una poker room .it con tanto dell’apposita licenzia AAMS.

Accanto a questi grandi, abbiamo visto società famose in Italia, quali Lottomatica e Totosì, offrire una piattaforma di gioco legale accanto ad elementi completamente nuovi, come GiocoDigitale, che in breve tempo si sono rivelati decisamente vincenti.

Virgin ed il poker online legale

Solo un paio di settimane fa ha iniziato a diffondersi la notizia secondo la quale anche Virgin, la famosa compagnia aerea europea che offre voli a poco costo, si fosse associata a Cogetech (Power Poker) per dar vita ad una poker room con licenza AAMS.

Il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport

Oggi, udite udite, una novità si fa largo nel panorama italiano. Questa notizia coinvolge due dei più importanti quotidiani del Belpaese: il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport. Notizie ufficiose affermano che questi due grandi dell’informazione italiana siano decisi ad investire nel mercato del poker online legale e, essendo già in contatto con PartyGaming per la piattaforma di gioco, stiano lavorando alla realizzazione di una poker room nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente (AAMS).

Le stesse fonti ufficiose vedono Dada alla creazione della piattaforma sulla quale si terranno i tornei di poker offerti dal Corriere della Sera e dalla Gazzetta dello Sport.

Questa è l’ennesima conferma della forza e dell’importanza che il poker online sta acquisendo nel nostro paese e noi siamo qui a testimoniare questa crescita!