EPT Monte Carlo day 1a

EPT Monte Carlo

All’ EPT di Monte Carlo, tra i 935 partecipanti, abbiamo visto sfilare grandi nomi quali Chris Moneymaker, Greg Raymer, Annette Obrestad, Phil Ivey e John Juanda. Ma c’era anche il Team PokerStars Pro con il nostro Luca Pagano nazionale, Barry Greenstein, Lee Nelson e naturalmente Daniel Negreanu.



L’azione non è mancata sin dalle prime battute di questo torneo di poker e nonostante lo stack iniziale di 30.000 €, non c'è voluto molto prima che di assistere all’eliminazione di qualche giocatore di poker d’eccezione. Mike Vesia è andato corto in una delle prime mani contro Erik Cajelais, e se pur riuscendo a raddoppiare su Richard Ashby nella mano successiva, successivamente chiamava all-in con in mano AQ, ma un’indiscutibile coppia di 3 lo rimandava velocemente a casa.

Un'altro eliminato d’eccellenza è stato Constant Rijkenberg, il cui tentativo di duplicare l’esperienza dell’EPT di Sanremo è andato in fumo venendo eliminato presto nel corso di questa prima giornata. A seguirlo vi erano Phil Ivey, Greg Raymer, Tony G e Mike "Timex" McDonald, tradito da una beffarda coppia d'assi che e niente hanno potuto contro il tris di re di Ben Fineman, grazie al k rilevato dal turn.

Fra i reduci di questa prima battaglia troviamo quindi Annette Obrestad, Humberto Brenes, James Obst, JJ Liu, Lee Nelson ed i suoi compagni, del Team PokerStars Pro, Johnny Lodden e Luca Pagano. Nelson e Pagano hanno comunque conquistato le prime due posizioni in testa alla classifica dei detentori di chip.