EPT: premiazioni ed inizio del poker tour


Si è aperta il 10 settembre 2008 a Barcellona la quinta edizione dell’ European Poker Tour. Tra i tanti giocatori a partecipare, molti i volti noti del panorama pokeristico italiano, tra cui: Cristiano Blanco, Dario Minieri, Andrea Manganelli, Luca Pagano e tanti altri ancora.


Proprio quest’ultimo giocatore, Luca Pagano, conosciuto in Italia non solo per gli ottimi risultati portati nel poker, ma anche per il suo impegno nel riconoscimento del poker sportivo, ha appena ricevuto un ambitissimo premio. Il 9 settembre 2008, infatti, all’Opium Bar di Barcellona, Daniele Negreanu ha consegnato a Luca Pagano (che lo scorso anno arrivò quinto nella tappa di Montecarlo) il premio come giocatore dell’anno conferitogli dalla giulia dell’ EPT Awards.

L’idea è quella di dare un omaggio a chi si distingue come uno tra i migliori giocatori del circuito anche dal punto di vista delle prestazioni pokeristiche. In totale sono stati pensati 5 premi per i partecipanti. Oltre a Luca Pagano altri tre giocatori si sono aggiudicati un premio durante questa cerimonia della quinta edizione dell’EPT: Mike McDonald (che ha ricevuto 2 premi), Danny Ryan e Trond Erik Eidsvig.

La giuria era composta da nomi quali: John Duthie, John Caldwell, Lee Jones e Victoria Coren.

I giocatori di poker italiani hanno raggiunto risultati importanti nelle precedenti edizioni dell’EPT, ricordiamo il secondo posto ottenuto da Gino Alacqua lo scorso anno a praga, ed il terzo di Minieri a Sanremo. Anche quest’anno quello dell’EPT si preannuncia come un grande successo, il massimo di giocatori ammessi, seicento, è già stato raggiunto nonché superato dalla lista di attesa. Si presume che, di conseguenza, gli organizzatori possano prendere in considerazione di aumentare di altri 100 partecipanti il numero dei giocatori ammessi a questo torneo di poker.