AAMS: Semplificazione procedure



L’Aams fa delle precisazioni in merito all'autorizzazione all'esercizio dei giochi di abilità online tramite un circuito di gioco. Lo scopo è quello di semplificare gli adempimenti richiesti ai concessionari che intendono avvalersi di piattaforme di gioco.



Nuova linfa al Poker online legale

La direzione per i giochi dell’Aams in un comunicato datato 22 settembre 2008, fa delle precisazioni in merito all'autorizzazione all'esercizio dei giochi di abilità online tramite un circuito di gioco. La decisione, come si legge nella circolare, è stata presa al fine di semplificare gli adempimenti richiesti ai concessionari che intendono avvalersi di piattaforme di gioco e di progetti di gioco già autorizzati in capo ad altri titolari di concessione. E’ questo un bel balzo in avanti per il poker online in Italia, infatti con questo processo di semplificazione, nei prossimi mesi assisteremo al decollo di questo settore specifico del gioco online che sino ad ora sembrava stentare a partire.


Il comunicato Aams

Sottoscritto dal direttore Antonio Tagliaferri, riportiamo integralmente il testo del comunicato Aams del 22 c.m.: “- se l’istanza che il concessionario presenta al fine di richiedere l’autorizzazione all’esercizio dei giochi di abilità tramite un circuito di gioco, utilizzando una piattaforma già autorizzata di altro concessionario, é corredata da copia del titolo autorizzatorio rilasciato dall’Amministrazione al titolare della piattaforma, dichiarata autentica da quest’ultimo, nonché da una dichiarazione in cui attesta di aver preso visione del progetto di piattaforma e di aderirvi integralmente senza ulteriori componenti aggiuntivi non è necessario allegare all’istanza stessa la documentazione del progetto; - qualora, invece, il concessionario abbia necessità di apportare modifiche al progetto già autorizzato, deve comunque presentare copia del titolo autorizzatorio, dichiarata autentica dal titolare, nonché la documentazione prevista dalla suddetta circolare. Con riferimento all’art. 13, comma 2, del Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 17 settembre 2007 e del punto 3.2.1 della circolare prot. n. 2008/23925/giochi/SCO del 18 giugno 2008, si precisa quanto segue: - se l’istanza che il concessionario presenta al fine di richiedere l’autorizzazione all’esercizio del singolo gioco di abilità nell’ambito di un circuito di gioco che utilizza una piattaforma di un altro concessionario é corredata da copia del titolo autorizzatorio rilasciato da AAMS al concessionario titolare del progetto di gioco, dichiarata autentica da quest’ultimo, nonché da una dichiarazione in cui attesta di aver preso visione del progetto di gioco e di aderirvi integralmente senza ulteriori componenti aggiuntivi non è necessario allegare all’istanza stessa la documentazione del progetto di gioco.”