Rimandato l'incontro USA - EU sul gioco d'azzardo

L’incontro tra gli Stati Uniti e l’Unione Europea al fine di stabilire quanto sia legale l’attuale legge sul gioco d’azzardo in vigore negli USA, si sarebbe dovuto tenere i primi giorni di agosto.
In realtà l’incontro non si è svolto perchè, a pochissimo dalla data prevista, gli Stati Uniti hanno richiesto il posticipo dello stesso senza fornire motivazioni esaustive.

Il tema dell’incontro

I colloqui si sarebbero svolti per comprendere se la legge in vigore negli Stati Uniti sia effettivamente contraria a quanto previsto dal WTO, l’Organizzazione Mondiale del Commercio.

Il precedente

Nel mese di luglio l’UE ha spedito un questionario il cui obbiettivo era quello di precisare le motivazioni e la legalità della legge americana sul gambling online (UIGEA). A quanto risulta, gli Stati Uniti hanno deliberatamente deciso di non prendere in considerazione una clausola prevista dal WTO. Tale questionario non è stato compilato da chi di dovere, ma bensì rispedito all’Unione Europea.

Situazione attuale

Ad oggi gli Stati Uniti si trovano ad affrontare una serie di problemi legati appunto alle loro leggi sul gioco d’azzardo, ma tentennano a rispondere all’Unione Europea e ad i suoi rappresentanti. In realtà, le leggi americane stanno anche riscontrando alcuni problemi nell’essere applicate sul mercato interno perchè vaghe e poco precise per quanto riguarda il linguaggio utilizzato.