Il Casinò di Campione vuole espandersi



Casinò e succursali, la questione di apre di nuovo. Come sappiamo, il Casinò di Venezia, per fronteggiare la concorrenza rappresentata dai Casinò sloveni, verso i quali molti italiani si dirigono, ha aperto una succursale del proprio Casinò nella vicina Mestre.



Ad oggi un’ altra ipotesi: il Casinò di Campione vorrebbe aprire una succursale in una delle più importanti città del Nord d’Italia: Milano. In questo caso non per motivi concerrenziali, considerando che il vicino Casinò di Lugano non è pericoloso per i Casinò italiani.

Contrario all’ipotesi di aprire questo Casinò G. Bottini, vicesindaco di Stresa. Egli ha proposto, ormai da tempo, non solo di regolarizzare in via definitiva la questione del gioco d’azzardo in Italia, ma anche di aprire un Casinò in ogni regione italiana. Tali progetti, ad oggi, non hanno riscosso il successo da lui sperato.

Gli organi competenti, quelli che dovrebbero stabilire se e come aprire la succursale del Casinò di Campione a Milano, non hanno ancora dato una risposta, probabilmente perchè siamo in pieno periodo estivo.

Con l’arrivo dell’autunno avremo, sicuramente, maggiori informazioni in merito.

Ma l’idea di aprire un altro Casinò che sia succursale di quello di Campione non si ferma qui. Mario Resca, presidente del Consiglio d’Amministrazione del Casinò, comunica che stanno valutando l’ipotesi di aprire un Casinò gemello in Tunisia. Il progetto è ancora da delineare, un’ostacolo potrebbe essere rappresentato dall’inesistenza di una struttura alberghiera adatta.