IPO 10 Campione Special Edition, Final Table

IPO 10 Campione special edition è final table.jpg

Alle 14:00 di oggi partirà il final table di questo eccezionale Italian Poker Open 10 Special Edition €1.000.000 GTD. Al tavolo arrivano in 9, capeggiati dall'austriaco Stefan Wass. Dopo l'eliminazione del nono giocatore, prenderà il via la diretta live televisiva. Ecco il blog live di poker.it.

Luigi Corsetti vince l'IPO 10: la nostra intervista

Un momento davvero caldo per un ragazzo che è venuto all'IPO direttamente da Catania e che dopo aver vinto una cifra che può davvero cambiare la vita non ha battuto ciglio. Generalmente, infatti, quando vediamo il vincitore di un torneo siamo abituati a vedere player con le mani alzate al cielo e delle scene di ordinaria follia che chiaramente dopo queste lunghe giornate passate seduti ai tavoli giustifichiamo appieno. Luigi Corsini, però, è differente dagli altri, quasi non crede alla vittoria e piuttosto che andare a festeggiare con gli amici venuti con lui dalla Sicilia vorrebbe andare a dormire (un pensiero che al momento ci va bene anche a noi). e visto che l'ora è tarda vi diamo un appuntamento al prossimo IPO ed eccovi l'intervista al vincitore di questa SPECIAL EDITION!

Torsten Heimbrock: runner up del torneo

Ed eccovi anche un'istantanea del runner up di questo torneo....

heimbrock.jpg

Ore 01:50: Luigi Corsetti vince l'IPO 10

luigi-corsini.jpg

E' tarda notte ormai al casino di Campione e luigi Corsetti è il nuovo campione dell'IPO 10. nella mano che decreta l'esito di questo Head's Up: apre Corsetti 2.000.000, raise di Heimbrock 5.5000, push e call. Corsetti mostra A♥ J♦ ed Heimbrock 9♥ 9♦. Al board è T♣ 6♠ 7♦ A♦ J♥ e Corsetti vince la prima moneta da 180.000 euro e il tedesco si deve accontentare di 135.000 euro, con la consapevolezza di aver tenuto alto l'onore della bandiera del suo paese. E ora è davvero tutto dall'Italian Poker Open 10 che questa volta più che mai ha lasciato ai vincitori dei premi davvero fa capogiro. Appuntamento alla prossima edizione.

Ore 01:10: out l'austriaco Stefan Wass terzo

wass.jpg

Passano pochissimi minuti e anche Stafean Wass abbandona l'IPO 10. Il suo carnefice è sempre Heimbrock: ecco la mano: open push del tedesco con K♥ 6♦ e call dell'austriaco con A♥ 2♥. Board: K♠ 7♦ 5♥ Q♣ 3♠ e il tedesco vola e Wass si deve accontentare di 119.000 euro. Di seguito il chip count prima dell'inizio dell'Head's Up

Heimbrock: 54.600.00

Corsetti: 43.200.000

Ore 01:00: Livello 41: Micheli Sigoli termina il torneo quarto

sigoli.jpg

Michele Sigoli termina la sua corsa mandato a casa dall’onnipresente Torsten Heimbrock. Il tedesco prima perde un colpo con Corsetti in un’azione tutta preflop in cui l’italiano dopo il raise del tedesco manda i resti per circa 18.000.000. La mano è A♣ Q♦ contro A♦ J♥ con un flop tutto per l’italiano; Q♠ T♣ T♠ Q♣ 2♣. E poi busta Sigoli che manda i resti preflop con A♠ 7♠ e trova il call del tedesco che mostra A♣ K♥. IL board è tutto per quest’ultimo con 5♦ K♠ 8♦ A♦ 9♦. Sigoli si deve accontentare del terzo posto e di un bel premio di 100.000 euro. Heimbrock vola oltre i 40.000.000

Ore 00:40, livello 500.000/1.000.000 - 100.000: la classifica

Heinbrock: 43.150.000

Sigoli: 21:250.000

Corsetti: 19.500.000

Wass: 15.600.000

0re 12:00: nuovo deal fra i quattro player letf

Non appena esce il quinto c'è un nuovo accordo fra i quattro player left: in basso il nuovo payout

1° - 180.000 €

2° - 135.000 €

3° - 119.000 €

4° - 100.000 €

Ore 23:40: out Giovanni Sassi Buttasi quinto

giovanni-sassi-buttasi.jpg

Azione molto rallentata qui al final table dell’IPO 10 e soltanto dopo due ore dalla ripresa del gioco abbiamo un player out. Giovanni Sassi, infatti, termina la sua cora in quinta posizione con un bel premio di 75.000 euro. Il suo giustiziere è Michele Sigoli e la mano è la seguente: open push di Sassi da Small Blind e call di Sigori da Big Blind che mostra A♣ 4♠ contro K♣ 6♦. Il board dice 5♣ 8♦ 5♥ 8♥ 3♠ e abbiamo il quinto classificato all’IPO 10 Campione che potrà consolarsi con un portafoglio decisamente più gonfio.

Ore 21:30: ancora in pausa: il chip count e il deal

Non è ancora ripreso il gioco qui al casino Campione d'Italia e allora eccovi il chip count aggiornato. In testa c'è il tedesco Torsten Heimbrock (25.675.000), seguito in ordine di classifica da Luigi Corsetti (24.150.000), Stefan Wass (23.925.000), Michele Sigoli (22.575.000), Giovanni Sassi Buttasi (4.700.000). A fra poco con il tavolo finale IPO 10. E nel frattempo c'è stato anche un deal che vi riportiamo qui sotto.

1. 210.000 €

2. 134.000 €

3. 100.000 €

4. 90.000 €

5. 75.000 €

Ore 19:00: out Gianluca Mattia sesto

Anche Gianluca Mattia termina il suo torneo. Per il pro di Bari un premio di 45.000 euro anche se forse arrivati a questo punto l'eliminazione, come ci ha raccontato lui stesso, brucia decisamente un bel po'. Soprattutto quando il colpo è scritto ed una coppia di K K viene scoppiata da una coppia di A A: cioè l'unica che può batterti. In alto l'intervista a Gianluca Mattia.

Ore 18:15 Luigi Corsetti busta Angelo Scifo

scifo.jpg

Dopo pochi istanti dall’eliminazione di Emanuele Pieroni viene bustato anche Angelo Scifo, che dopo essersi accorciato, viene eliminato definitivamente da Luigi Corsetti. Anche in questo caso avviene tutto preflop: Scifo manda i resti con 8♥ 6♥ e trova il call di Corsetti con A♦ K♥. Il board è tutto per corsetti con J♣ A♣ Q♥ T♦ 4♣. Per Angelo Scifo il torneo termina in settima posizione con un bel premio di 35.000 euro

.

Ore 18:05 Pieroni primo eliminato dal final table ottavo

pieroni.jpg

Sono passate delle ore, ormai, dall’inizio di questo final table e finalmente abbiamo il primo player out: ovvero Emanuele Pieroni. A giustiziarlo l’onnipresente Wass. Ecco la mano: Pieroni manda i resti da Middle Position con A♣ Q♦ e trova il call dell’austriaco con K♥ K♠. Al board escono Q♥ 7♠ 2♥ 4♦ 6♥ e una dama soltanto non è sufficiente a Pieroni che esce dal final table in ottava posizione con un ottimo premio di 27.000 euro.

Ci siamo: è final table....

Ancora pochi minuti all'inizio del final table. Da sinistra a destra Gianluca Mattia, Luigi Corsetti, Heimbrock Torsten, Angelo Scifo, Stefan, Wass, Giovanni Sassi Buttasi, Michele Sigoli, Emanuele Pieroni.

final-table-1po-10.jpg
Pieroni

Livello 37: out Mirarchi si va al final table televisivo

mirarchi.jpg

Pochi minuti e abbiamo l'uomo bolla del final table che è Saverio Mirarchi. Ecco la mano per un'azione tutta preflop: open push di Mirarchi da UTG pe 3.425.000 e call di Scifo che allo show down mostra A♠ A♣ contro 4♠ 4♣. Il board recita T♠ 3♣ 2♣ 8♥ K♦ e Mirarchi è out dal torneo. E si va verso il tavolo televisivo che comincerà a brevissimo. Non perdete la diretta streaming. Ed eccovi il chip count aggiornato: in testa abbiamo l'austriaco Stefan Wass con 19.555.000. In ordine di classifica seguono Gianluca Mattia (15.580.000), Angelo Scifo (15.355.000), Luigi Corsetti (14.985.000), Torsten Heimbrock (13.400.000), Giovanni Sassi Buttasi (7.530.000), Michele Sigoli (8.725.000), Emanuele Pieroni (4.405.000).

Livello 37, double up per Gianluca Mattia

tavolo-finale_0.jpg

Sono passati pochi minuti dall'inizio del final table e dopo poche mani di gioco raddoppia Gianluca Mattia. Ecco l'azione: apre Sigoli da Hijack e Mattia manda il suo resto da bottone per circa 5 milioni. Showdown ed il barese mostra Q♦ Q♣ contro A♠ K♥ dell'avversario. Board bianco con 8 - T - 4 - J - 3. E double up per Gianluca Mattia nei primi frangenti di gioco.

Ore 14:00, livello 37, 200.000/400.000 - 40.000: comanda Stefan Wass

Sta per cominciare l'ultimo capitolo di questo IPO 10 e i player rimasti sono 9. Si va verso il final table televisivo. Comanda, come dicevamo ieri, Stefan Wass con 21.950.000. Dalla seconda posizione in poi troviamo Michele Sigoli (16.200.000), Angelo Scifo (13.310.000), Torsten Heimbrock (12.800.000), Luigi Corsetti (9.735.000), Saverio Mirarchi (9.015.000), Giovanni Sassi Buttasi (8.760.000), Emanuele Pieroni (5.195.000), Gianluca Mattia (5.145.000). E allora appuntamento a tra poco con la diretta streaming di questa decima edizione dell’IPO Campione 10.

Torna alla pagina principale dell'IPO 10 Special Edition

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Trascrizione del video: Vince Luigi Corsetti

Buonasera a tutti gli amici di Poker.it, siamo all’IPO 10, Campione, che si è appena concluso con un vincitore, Luigi Corsetti che viene da Catania. Senti, emozioni a caldo, che cosa vorresti fare adesso?

“In questo momento andare a dormire”.

E’ lo sappiamo insomma, perché abbiamo sentito, abbiamo origliato e sei stanco, abbiamo visto che sei molto stanco.

“No vabbeh tutto sommato sono contento alla fine della vittoria, non me lo aspettavo sinceramente dopo 2.500 iscritti”.

Appunto che cosa ti aspettavi all’inizio?

“Sinceramente di uscire..”

Di divertirti, di fare un bel torneo non so..

“No, no, di uscire subito come comunque hanno fatto tutti gli altri amici”.

E allora perché ti sei iscritto all’IPO, che cosa ti aspettavi? Un’esperienza, un’esperienza live…

“No così, tanto per provare alla fine è un’esperienza, poi fine se va bene va bene, se va male..”.

Hanno inciso anche i tuoi amici giusto, su questa cosa?

“Come?”.

Hanno inciso anche i tuoi amici sull’iscrizione?

“Si, si diciamo per l’80% si”.

Tu quanto dedichi al poker in generale?

“Come?”.

Quanto dedichi al poker in generale?

“Mah, io gioco spesso online, ma 3 volte a settimana, niente di che, non troppo accanito”.

Diciamo non troppo, e adesso? Dopo questa vittoria?

“No no nemmeno, non mi cambia questa vittoria, mi mantengo così”.

Che fai nella vita in generale?

“Lavoro”.

Che lavoro fai?

“Ho un’attività”.

Che attività?

“Faccio i mercati, i mercati”.

Ok, così giusto per capire anche la psicologia del poker player in generale.

“No no vabbeh, intendo sempre lavorare alla fine, non mi interessa dedicarmi ad altre cose”.

Per cui rimani sulla testa sulle spalle, anche tu.

“Si, si”.

Anche dopo aver vinto questa cifra.

“Si, si non mi cambia”.

Vabbeh, un in bocca al lupo per il futuro.

“Grazie”.

A questo punto per tutto, visto che comunque, a quanto ho capito, l’intenzione non è quella di fare il giocatore di poker professionista.

“No, per ora non ci sto pensando”.

Magari ti convinceranno i tuoi amici, questo te lo dico io perchè…

“Speriamo, se ce la fanno..”

Allora in bocca al lupo, tanti auguri per il torneo.

“Grazie ancora”

E ci vediamo alla prossima.

“Ok, ciao ciao”.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Trascrizione del video: intervista a Gianluca Mattia

Buonasera a tutti gli amici di Poker.it, siamo al Final table dell’IPO Campione 10, con Gianluca Mattia che è uscito appena pochi minuti fa da questo Final Table. Senti arrivati a questo punto, AA contro KK, forse brucia un pochettino uscire?

“E’ arrivati a questo punto si, però, tanto AA KK era uno squit quindi..”

Dovevi giocarla in questo modo, nulla da recriminare, è ovvio si.

“No nulla assolutamente nulla, potevamo stare dal lato giusto ed andava meglio, però va bene così”.

Senti, e per quanto riguarda i giocatori invece, che sono a questo Final Table, secondo te chi è il più skillato arrivati a questo punto?

“Guarda c’è il giocatore.. ci sono due giocatori stranieri, e uno mi sa che è austriaco e l’altro è tedesco. Secondo me il tedesco è quello.. mi ha impressionato molto”.

Sono molto forti insomma, si l’abbiamo visto pure noi.

“E’ un giocatore..guarda l’austriaco è un po’ strano come giocatore, sembra…. no, no,no, no, non sono riuscito ancora ad inquadrarlo con tutto che ci ho giocato quasi due tornei insieme. Però, vedo il tedesco molto più forte rispetto agli altri”.

Però, il fatto che comunque non sei riuscito ad inquadrarlo può essere anche un pregio per un giocatore.

“Si ma è veramente strano, perché tipo, cioè ieri 10 left in bolla, col fatto irascibile si alzava a fumare, e si metteva sit out, mo.. poi cioè è proprio strano, un po’ strano come giocatore, però sicuramente è valido”.

Senti, 2.492 iscritti, un commento su questo torneo. Insomma come ti è sembrato in generale?

“Guarda come numeri e come tutto è una cosa pazzesca, cioè... Solo, stavo dicendo prima, solo alle WSOP ho visto questi numeri, questi tavoli, la velocità nel chiamare sit open, che solo nella sala del Rio di Las Vegas sentivo, ho sentito, cioè sit open dopo..soprattutto nelle fasi calde e molto veloci.. cioè 2.500 iscritti, un evento che spero si possa ripetere più frequentemente”.

Senti a proposito, a proposito delle World Series Of Poker, no, tu sei.. hai giocato il Main Event?

“Si anche, due volte”.

Vogliamo fare un paragone? Ho chiesto anche, ho fatto la stessa domanda ad altri giocatori, un paragone tra il Main Event e questo torneo.

“In che senso aspetta?”.

Nel senso di struttura diciamo, parliamo della struttura però, non del field.

“No guarda, come struttura è molto, come struttura è molto giocabile, ovviamente il Main Event delle WSOP parte già con 2 ore di livelli, quindi è ancora più giocabile, e le WSOP sono l’evento dell’anno, quindi comunque come struttura, hanno un qualcosa che nessun altro torneo ha. Però sicuramente questa struttura è stata molto giocabile, e non ha nulla da recriminare sul.. ne sulla struttura ne sul payout, è stato tutto perfetto”.

Forse poi quello che cambia poi effettivamente alle World Series Of Poker con 10.000$ di buy-in forse è il filed tutto sommato.

“No guarda il field è stato 2.500 persone, è comunque vasto anche qui. Come è vasto li, con 7.000 8.000 persone sarà vasto anche qui. Quindi ci sono sia i professionisti che i giocatori amatoriali. Quindi come field non lo vedo tanto diverso, anzi è molto simile potresti, potremmo paragonare, perché appunto è 2.500 giocatori so tanti. E come struttura forse, ovviamente le WSOP, il Main Event delle WSOP c’ha una struttura molto più giocabile”.

Ok, senti insomma io ti faccio un in bocca al lupo per il futuro, hai comunque fatto un bel premio in ogni caso, sei arrivato sesto.

“Si quello si ovvie mante punto sempre a vincere”.

Certo.

“Però va bene così”

E’ ovvio. Io non ho mai sentito un giocatore che sia arrivato 2°, 3° 4° e 5° che ha detto sono soddisfatto, sono sempre tutti…

“No, no mai, mai essere soddisfatti bisogna sempre vincere”.

Perfetto allora un in bocca al lupo. Spero di bloggarti insomma da casa, alle World Series Of Poker..

“E’ sono .. se andare ancora a Vegas, ora vado a Sanremo e vediamo un pò”.

E poi vediamo, ok in bocca al lupo di nuovo, alla prossima.

“Crepi, ciao”.