Rocco Palumbo – biografia

Rocco palumbo vittorioso al evento 44 delle wsop 2012

Rocco Palumbo con la vittoria all’evento #44 delle WSOP 2012, un torneo 1.000$ No-Limit Hold’em, conquista il suo posto nel Pantheon del poker italiano a soli 23 anni. Vediamo insieme chi è questa stella nascente del poker italiano che ultimamente ha anche rilasciato un'intervista esclusiva a Poker.it!

Rocco Palumbo nasce a Genova nell’estate del 1988, precisamente il 18 agosto. Già da ragazzo mostra interesse e passione per i giochi di carte, in particolare per Magic: l’Adunanza (in inglese Magic : the Gathering), un gioco di carte collezionabili che ha appassionato molti altri giocatori di poker fra cui Dario Minieri.

Gli inizi e come arriva al poker

A 16 anni Rocco Palumbo inizia a lavorare come ragioniere di giorno e le serate le passa a scuola per ottenere il diploma di ragioniere. Questo lo porterà ad abbandonare Magic, ma anche a conoscere il poker. La conoscenza del poker risveglia in lui un tale interesse che ben presto si rende conto di poterne fare una professione con cui guadagnarsi da vivere. La decisione è dunque quella di lasciare il lavoro di ragioniere per darsi al poker a tempo pieno.

Il poker gli permette immediatamente di mantenere non solo se stesso, ma anche la compagna, sua futura moglie, e il figlio che oggi ha circa 2 anni e mezzo. Nonostante la scelta professionale alquanto poco convenzionale, dopo i primi dubbi la famiglia del giovane giocatore genovese e della moglie sostengono Rocco nella sua scelta e sono anche molto contenti di come si sia sviluppata.

I primi successi

Rocco Palumbo comincia ad ottenere risultati nei maggiori tornei dal 2009, anno in cui anche il famoso sito Thehendonmob lo elenca nel suo database.

I primi successi li ottiene a fine 2009 quando termina il main event del Poker Grand Prix in ottava posizione e in dicembre arriva quarto a un side event dell’IPT Sanremo.

Il 2010
Nel 2010 arrivano anche le prime vincite, precisamente 2 di nuovo al Poker Grand Prix, entrambe nella specialità Pot Limit Omaha di cui è considerato uno specialista e diverse posizioni ITM. Un’altro successo è una posizione ITM a un side event dell’EPT Gran Final di Montecarlo dello stesso anno. In Italia arriva anche 17º al Mini IPT Sanremo 2.

Il 2011
Il 2011 è un anno molto attivo, e questo si rispecchia nel numero di successi ottenuto. Alcuni dei successi vengono anche ottenuti in tornei di prima importanza: EPT Sanremo Aprile 2011, main event - 34º posto EPT Sanremo Ottobre 2011, main event - 7º posto WPT Venezia Dicembre 2011, main event - 21º posto Questi risultati accanto a un’ennesima vincita al Poker Grand Prix nella specialità Pot limit Omaha e altri risultati in zona premio.

Il 2012
Anche il 2012 si apre in bellezza con un secondo posto al Mega Event nell’ambito del WPT Venice Grand Prix, posizioni ITM a side events dell’EPT Campione e all’EPT Grand Final a Montecarlo. Un quarto posto al main event dell’IPT Campione a fine maggio aumenta il numero di successi di Rocco Palumbo. E poi arrivano le WSOP...

WSOP 2012, un sogno avverato

Rocco Palumbo, attualmente sponsorizzato da Winga Poker, arriva alle WSOP 2012, come ogni giocatore del resto, con il sogno di conquistere uno dei braccialetti messi in palio. Il pro genovese partecipa a diversi tornei (28, 31, 33, 36, 38 e altri) alla conquista del braccialetto. Per il primo risultato bisogna spettare l’evento #41, 3.000$ No Limit Hold’em dove termina In The Money all’81º posto per una moneta di 8.791$.

Quattro giorni dopo, all’evento #44, il 1.000 No Limit Hold’em, Rocco Palumbo realizza il suo sogno e vince l’evento e il tanto ambito braccialetto.

E se pensate che questo braccialetto calmi il giovane pro, ecco quanto ha detto su Twitter dopo la vincita:
Surreale, l'emozione è ancora a mille:))) ora si va a nanna, un bel WSOP bracelet in tasca :) e domani si riparte!!!!”.

Rocco Palumbo e il poker online

Il giovane pro di Winga è anche uno specialista di MMT, ed è considerato uno dei migliori giocatori in questa modalità nel panorama del poker online italiano. Ma non è tutto lì, perchè anche nel cash game, Rocco è uno “squalo” con decine di migliaia di euro in attivo. E per ultimo non vanno scordati gli HU che gli hanno fatto conquistare il titolo di Supernova Elite in meno di 9 mesi di gioco.