Cash game, intermedio: come trattare giocatori aggressivi

Come giocare contro giocatori aggressivi al poker cash game

cash game come affrontare giocatori aggressiviIl Texas Hold’em giocato in modalità cash game è diventato molto popolare in Italia. Questo significa che nel corso degli ultimi mesi molti regulars si sono riversati sui tavoli di tutte le poker room italiane, spesso anche ai livelli micro. Una delle cose che i regulars sanno fare meglio è sicuramente essere aggressivi.

Abbiamo ripetuto su queste pagine milioni di volte che il giocatore di Texas Hold’em vincente è il giocatore tight o un poco loose aggressive ma a volte possiamo utilizzare l’eccesso di aggressività di questi giocatori a nostro vantaggio. Possiamo avantaggiarci ancora di più se questi players amano ingaggiare contro di noi, dal momento che riconoscono un altro regular, quelle che ne gergo del Texas Hold’em vengono chiamate le “Ego Wars”.

3d bet e 4 bet

Supponiamo di trovarci dal bottone durante una partita di cash game e di fronteggiare con 99 un rasie dal cutoff di un player hyper aggressive, diciamo un 19 VPIP 17 PFR. Già sappiamo che il range di questo player è molto ampio, e di sicuro con la nostra mano stiamo mediamente sopra. Il giocatore però ha alti valori di 3dbet e 4bet, che vengono esasperati quando sta giocando mani contro di noi perchè sa che anche noi amiamo 3dbettare, sopratutto tentativi di blind stealing. Se andassimo a 3dbettare con i nostri 99 spesso verremo 4bettati e costretti a fodlare la mano, a meno di non avere forti reads nei suoi confronti. Nel Texas Hold’em cash game a volte giocare da cold caller ha i suoi benefici e questo esempio è poprio uno di questi.

Giocare la mano in posizione

Fare semplicemente call al suo raise iniziale è spesso la strategia corretta. Questo infatti ci permetterebbe di giocare una mano mediamente migliore della sua, contro un avversario loose aggressive e soprattutto con il vantaggio della posizione, ovvero con la possibilità di portare a casa una o due extra bets da parte del nostro avversario.

Chiaramente non vi sto qui dicendo di overgiocare la mano, magari collando 2-3 puntate con 99 su board AJ24, sarebbe un errore. Il fatto che l’avversario sia più loose della media non significa che non abbia mai nulla in mano. Analizzate i suoi pattern di puntate, le sue tendenze e la vostra immagine ai suoi occhi per decidere se è il caso di proseguire oppure lasciare. Dopotutto il Texas Hold’em cash game è un gioco dove il cervello deve essere sempre collegato.