Cash game, avanzato: giocare una monster hand

Giocare AA e monster hand preflop nel poker Cash Game, strategia e consigli

come giocare una monster hand o mano AAIl poker Texas Hold’em cash game è un gioco deep stacked, ovvero in cui ci si può sedere al tavolo con uno stack di 100 big blind o più: stack che può addirittura aumentare, nel caso si vincano le chips dagli altri giocatori di poker. Ciò significa che il numero di puntate che possiamo effettuare, e le loro dimensioni, sono considerevoli. Una tipica situazione del poker cash game, è quella relativa a quando un giocatore di poker viene stackato (ovvero privato di tutte le sue chips), con in mano una monster hand.

Immaginatevi un raise iniziale, 2 o 3 call, una continuation bet sul flop: poi un raise ed un reraise, con tutte le chips che finiscono dentro al piatto sul flop il quale recita 4 5 J. Allo showdown vedete una coppia di assi, contro un vincente set di cinque che si porta a casa tutte le chips, sfruttando l’incapacità del giocatore di poker cash game con in mano A A, di foldare la sua monster hand. Fidatevi: questa è una delle più classiche situazioni nel poker cash game: una mano di gioco speculativa come 5 5 ottiene il suo risultato, ossia quello di vincere un piatto grande.

Avere una monster hand non significa aver vinto di sicuro

Il gioco delle monster hands (A A oppure K K) deep stack , nel poker cash game è differente da quello che si eseguirebbe in un Sit and Go oppure in un torneo di poker Texas Hold’em: nel cash game dobbiamo essere più furbi.

Quello che vogliamo, è evitare di dare ai nostri avversari le pot odds corrette per fare una giocata profittevole: rilanciando 3-4 bb preflop, sarebbe vantaggioso per loro callare la nostra puntata, consapevoli di vincere almeno 9 volte il numero di chips necessarie, se centrassero il punto che stanno cercando (proprio come un set di cinque nell’esempio visto precedentemente).

Quando nel poker cash game abbiamo in mano due assi, possiamo dunque rilanciare normalmente preflop, e questo al fine di non dare informazioni eccessive sulla forza della nostra mano agli altri giocatori di poker, e di evitare di dare troppa action ad uno dei nostri avversari, soprattutto quando il piatto che abbiamo creato è multiway.

Essere in grado di foldare una monster hand

Foldare A A su un flop come 4 5 J, nel poker cash game è una giocata che ci stà, soprattutto se il player dal quale stiamo ricevendo action è di tipo tight. Un altro modo di giocare la mano è quello di tagliare le pot odds dei nostri avversari in principio, ovvero preflop: magari limpando dalle prime posizioni, sperando in un raise che andremo poi a rilanciare, oppure 3dbettando massicciamente un raiser iniziale. In questo modo, trasmetteremmo agli altri giocatori di poker cash game la forza della nostra mano, ma non daremmo loro le pot odds sufficienti per collare e provare a stacckarci.

In definitiva, possiamo sia nascondere la reale forza della nostra mano di poker cash game e giocare il piatto con cautela, oppure rilanciare pesantemente rivelando una monster hand, ma tagliando di fatto le pot odds dei nostri avversari che non avranno una call profittevole di fronte a loro.

È molto importante non dare mai chiare indicazioni di forza della nostra mano, ed allo stesso tempo, lasciare agli avversari le pot odds sufficienti per chiamare.