Pokerstars acquista il Casinò Atlantic nel New Jersey

17/01/13
Scritto da Redazione il 17 Gennaio 2013 - 13:34

Pokerstars, che ha dovuto smettere la propria attività negli Stati Uniti al momento del Black Friday del 15 aprile 2011, non ha mai celato di essere intenzionata a riprororsi agli utenti americani non appena il poker online fosse reso legale sul territorio americano.

Pokerstars entra nel mercato USA del poker live

Nel frattempo, visto che le cose vanno per le lunghe anche sotto l’amministrazione democratica del presidente Obama, la room numero 1 al mondo ha deciso di rilevare il Casinò Atlantic di Atlantic City nel New Jersey. Un buon modo per Pokerstars di mettere piede nel mercato del poker live americano, e anche una ciambella di salvataggio per la casa da gioco che stà attraversando un periodo di grande crisi.

Una ciambella di salvataggio anche per i 2.000 dipendenti della struttura e per i benefici economici che lo stato del New Jersey riceve grazie all’attività del casinò.

L’acquisto del Casinò Atllantic da parte della compagnia madre “Rational Group”

L’acquisto del Casinò Atlantic verrebbe effettuato dalla società Rational Group, la società madre di Pokerstars e Full Tilt Poker che, secondo quanto pubblicato, avrebbe già stretto un accordo con la Resorts International Holdings di Atlantic City per l’acquisto di tutto il complesso Atlantic Club Casino Hotel. Questa sarebbe una conferma delle notizie che già giravano da oltre un mese sulle intenzioni della room dalla picca rossa.

La tempistica dell’acquisizione

Pokerstars ha già chiesto l’approvazione della The Division of Gaming Enforcement’s che entro 90 giorni dalla richiesta deve dare risposta, dopodichè dovrà ricevere l’approvazione definitiva della New Jersey Casino Control Commission che dovrà dare risposta entro 30 giorni dalla presentazione delle arichiesta di autorizzazione all’acquisto.

La società Rational Group ha già confermato il suo impegno per ristabilire l’attività della casa da gioco che nei primi 3 trimestri del 2012 ha registrato una perdita lorda di 13,6 milioni di $. Le entrate del 2012 sono scese dell’11%.

L’acquisto del casinò da parte di Pokerstars è stato reso possibile grazie a una modofica della legge nel New Jersey che permette anche a società estere di richiedere licenze di gestione per casinò terrestri in questo stato.

Il terzo casinò terrestre per Pokerstars

Questo non è il primo business di pokerstars legato ai casinò terrestri. Infatti negli ultimi mesi la poker room ha stipulato un accordo con il Casinò Hippodrome di Londra, e ultimamente anche con il Casinò Gran Madrid della capitale spagnola.

Commenta la notizia

Effettua la registrazione per poter commentare le nostre news ed i nostri articoli