``Interviste irriverenti``: MarcoVG intervista Psiche4

09/06/10
Scritto da MarcoVG il 09 Giugno 2010 - 09:45

Come prima intervista entreremo nel mondo di un giovane e promettente giocatore sardo, che dopo aver giocato su pokerstar.it e fulltilt è approdato nel team pro di Power Poker:

MarcoVG: Ciao Alessio, benvenuto su "Interviste Irriverenti", può cominciare facendoci una sua BREVE introduzione?

Alessio: Certo, innanzitutto mi chiamo Alessio Bassu e gioco con il nickname di psiche4

MarcoVG: Da cosa deriva questo ambiguo nick?

Alessio: questo nick deriva dal nome del gruppo musicale in cui tuttora suono, precisamente dal fatto che all'esame militare la maggioranza del gruppo stesso ha scoperto di avere dei leggeri disturbi psicologici che vengono marchiati nella visita con il nome appunto di psiche4

Marco: Pensa che il fatto di suonare in un gruppo musicale l'abbia aiutata nel poker?

Alessio : decisamente no, penso però che mi abbia aiutato nella mia capacità di ingerire grosse quantità di bevande alcoliche.

Marco: qui mi porta subito ad una domanda che volevo farle più avanti, secondo lei birra e poker possono coesistere?

Alessio: Ci son momenti per cazzeggiare e momenti in cui si deve fare sul serio. Se devo fare una serata con gli amici a giocare a poker per puro divertimento la birra può essere la mia migliore amica, ma se sto giocando per vincere non supero mai una certa soglia, ma a fine torneo generalmente tendo a recuperare :D

Marco: Comunque torniamo su binari della normalità, lei da quanto gioca a poker?

Alessio: io ho iniziato a giocare la prima volta nel novembre del 2008 all'incirca. Ho iniziato a giocare in modo piu serio dall'Aprile del 2009

Marco: A quanto so la sua "carriera di PPP" è iniziata grazie alla sua scul...., ehm, vittoria al torneo di Portoroze, giusto?

Alessio: diciamo che ci pensavo già da un pò, ma avendo un lavoro sicuro continuavo a costruire bankroll per poi decidere che fare, con quella vittoria invece ho potuto grindare tranquillamente a livelli piu alti con discreti risultati che mi hanno portato a pensare di provare a trasformare questa grande passione in qualcosa di piu. Ma la strada è ancora lunga.

Marco: Lei ha messo dentro tutte le sue fiches con 77 contro QQ trovando un magico 7, possiamo dire qundi che lei è il solito chiappone che scula un MTT e diventa PRO?

Alessio: chi ha esperienza in MTT sa che per vincere il singolo evento bisogna essere accompagnati da una buona dose di fortuna, a prescindere dalle proprie qualità tecniche. In quel preciso torneo di 3 giorni è stata l'unica volta che ho giocato un all in partendo da dietro. Ricordiamoci comunque che vincere un colpo al 20% equivale a vincere di fila un coinflip e un colpo al 40%, e credo che se non si vincono questi colpi un MTT non lo si porta a casa mai. Ci tengo anche a precisare che il grosso dello stack l'ho sempre fatto senza mai arrivare a mostrare le mie carte se non da nuts. Ritornando al colpo con 77 beh se volevi farmi dire questo ok, sono uno spewer del c..... eheeheeh

Marco: Apparte gli scherzi, complimenti per la sua sponsorizzazione ed entrata nel team di Power Poker. Piani per il presente e futuro?

Alessio: Ovviamente si, penso che l'organizazzione costituista una base solida per qualsiasi percorso si voglia compiere. Per quanto riguarda il presente dopodomani parto per giocare il Power Poker Championship con la speranza di fare un altro ottimo risultato live per arrivare poi carico al 26 giugno, giorno in cui partirò per Las Vegas dove trascorreremo 11 giorni a base di poker e divertimento sperando in qualche buon risultato. Per quanto riguarda il futuro invece sono contentissimo dalle possibilità che power poker mi offre e cercherò di migliorare costantemente i miei risultati online studiando e giocando in maniera continua le specialità che gia conosco ma anche preparandomi per quello che potrebbe essere il futuro di modo da non farmi cogliere impreparato.

Marco: In questi ultimi tempi ha alternato lavoro e grinding, è stata dura? qualche consiglio per chi lo fa?

Alessio: si.... NON FATELO!!! Apparte tutto è stato molto duro, sopratutto perchè per riuscire nei miei obbiettivi ho dovuto cambiare le mie abitudini, la mattina sveglia presto per andare a lavorare, ora di pranzo si mangia e si da una grindata per poi dormire un poco di modo da poter giocare tranquillo nelle ore migliori per non risentirne il giorno dopo a lavoro. Penso che non sia comunque il modo giusto di affrontare il tutto, io son stato portato a farlo per 2 mesi per necessità, ma alla lunga penso che il fisico ne possa risentire, quindi bisogna scegliere al piu presto che fare e dedicarsi a una sola cosa.

Marco: Approposito di fisico...una caratteristica peculiare dell'essere grinder è la panza, lei come fa ad esserne immune? ha qualche segreto o formula magica?

Alessio: Mah sinceramente credo che sia piu che altro una questione di metabolismo, aiutato anche dal fatto che comunque sono una persona che fà molto movimento. La mattina a lavoro alleno comunque il fisico visto che non faccio un lavoro di ufficio, ogni tanto pratico dello sport e quando esco son sempre e comunque iperattivo di mio. Credo che il mio vero asso nella manica sia comunque quello di aver abituato il mio corpo a bere e smaltire birra sin da quando era nella fase di sviluppo. :-D Non son per niente una persona pigra, troppa gente associa pc e pigrizia, ma alla fine passo al computer le stesse ore di una persona che lavora in ufficio, e quindi non necessariamente devo essere piu grasso di lui e comunque non ti svelerò i miei veri segreti, sei destinato a rimanere un grinder con la panza VG.

(Per la verità VG ha/avrà un corpo statuario n.d.r.)

Marco: Ho letto il suo blog, per rassicurare i suoi fan, i prossimi interventi avranno un tempo di lettura minore della Divina Commedia?

Alessio Bassu Psiche4: Ho creato il blog da poco e visto che me ne dai la possibilità ne approffitto per publicizzarlo, potrete sempre seguirmi sul sito psiche4.org . I primi interventi son stati lunghi perchè ho dovuto parlare di un anno e mezzo di poker in 3 articoli e devo ancora farne due in quanto ci tengo a finire la parte relativa al mio passato prima della partenza per la Slovenia di modo da poter iniziare un blog LIVE come si deve in cui le persone possano davvero seguire quello che sto facendo, e non leggere le vecchie esperienze.

Marco: A quanto vedo anche qui nelle sue risposte è molto dilatato...ho rischiato il crollo piu volte...mi fa la promessa di sintetizzare qui e nel blog per i suoi tanti fans?

Alessio: A volte tendo ad essere troppo esauriente nelle risposte, per ovviare a questo mio problema possiamo fare un intervista a crocette? Comunque prometto di sintetizzare. :D

Marco: Lei crede in Dio?

Alessio: Il vero Dio o quello che ci racconta la chiesa?

Marco: Chiaramente la domanda fra le righe era "Lei crede in MarcoVG" ?

Alessio: e chiaramente il vero Dio era inteso come MarcoVG. Prendendo la domanda sul serio sono Ateo e non credo in nessun DIO, ma rispetto comunque chi ci crede anche se credo che sia solo un suo bisogno psicologico. Non rispetto invece la chiesa l'unica cosa di buono dentro una chiesa credo sia il vino e le povere persone che ci entrano per alleviare i loro dolori.

Marco: Ultima domanda..."fra una cena con una racchia che nemmeno gliela da a fine serata ed una bolla al final table piu importante della sua vita perdendo AA vs 72, cosa sceglierebbe?"

Alessio: ho fatto cene con racchie senza nessuna punizione o scommessa dietro. La bolla al final table è una punizione la cena con la racchia no, magari ne può uscire comunque qualcosa di interessante. In uno scoppio del genere non credo ci sia qualcosa di interessante apparte per il pubblico, nel caso in cui oppo esulti… li si che sarebbe interessante. :D

(I sardi sono risaputamente violenti n.d.r.)

Marco: ok alessio...grazie per l'intervista auguri per il suo sicuro futuro roseo all'interno del poker e grazie per aver collaborato con www.poker.it

Alessio: Grazie a voi per lo spazio dedicatomi e in bocca al lupo per questa nuova rubrica. Continuate a seguirmi su psiche4.org. Un abbraccio a tutti dalla Sardegna. Alessio "psiche" Bassu.

MarcoVG team pro Power Poker

Commenta la notizia

Effettua la registrazione per poter commentare le nostre news ed i nostri articoli