Poker Pro: l’importanza delle Prop Bet

28/02/13
Scritto da Carlo Cammarella il 28 Febbraio 2013 - 17:30

Poche settimane fa vi abbiamo parlato delle maggiori ossessioni dei giocatori di poker e di tutte quelle stranezze che fanno parte di un mondo decisamente colorito e variegato. Fra queste ci sono senza dubbio le prop bet, che altro non sono che scommesse collaterali esterne al gioco stesso. Alcune di queste hanno davvero dell’incredibile e sono talmente bizzarre che probabilmente la maggior parte di voi stenterebbe a credere a quello che stanno per leggere.

Jason Mercier scommette sul peso

Una delle prop bet più famose che circolano in rete ha vito protagonista Jason Mercier che poco tempo fa aveva scommesso con l’amico Jason Somerville, altro giocatore fortissimo, che entro la fine del tempo stabilito dalla scommessa non avrebbe dovuto superare le 185 libre. Non sappiamo, in effetti, come questa storia sia andata a finire e se Jason Mercier abbia vinto questa bizzarra prop bet, ma quello che è sicuro è che non è l’unica.

Phil Ivey: che dieta!

Una scommessa molto simile, infatti, è stata portata avanti da Phil Ivey nel corso dell’Aussie Millions 2013 che in base ai termini dell’accordo non avrebbe dovuto assumere per un mese carboidrati e zuccheri. Anche in questo caso come sia finito questo gioco non lo sappiamo, anche se stando alle dichiarazioni del Tiger Woods del Poker, durante il torneo in Australia non è che si sia sentito tanto bene. Il piatto forte, però, deve ancora arrivare.

Tom Dwan e l’auto della polizia

Protagonista Tom Dwan che con un amico di vecchia data scommise di rubare una macchina della polizia. Tempo per portare a termine il fattaccio 5 anni. Ma visto che il nostro Tom Dwan è ancora in libertà e grinda ancora come se fosse una macchina vuol dire che non ha mai portato a termine questa bizzarra scommessa. Anche perché, qualora fosse andato fino in fondo, probabilmente ora come ora si troverebbe in carcere e gli highstakes avrebbero perso uno dei migliori protagonisti.

Il lato goliardico del poker

Insomma, in conclusione le prop bet rappresentano, in un certo senso, il lato goliardico del mondo del poker e servono molto spesso a stemperare la tensione soprattutto fra un torneo e l’altro in giro per il mondo. E le storie che vi abbiamo appena raccontato con protagonisti Phil Ivey, Jason Mercier e Tom Dwan sono soltanto alcuni degli esempi che si possono trovare in giro. E ricordatevi che su tutto si può fare una scommessa, anche sulle cose più bizzarre.

Commenta la notizia

Effettua la registrazione per poter commentare le nostre news ed i nostri articoli