Greg Rymer mandato ai servizi sociali

19/10/13
Scritto da Carlo Cammarella il 19 Ottobre 2013 - 12:01

Ci sono storie che finiscono bene e storie che finiscono male. Quella di Greg Raymer, però, potremmo metterla a metà strada fra un lieto fine e un altro dal retrogusto un po’ amaro. La vicenda, quasi sicuramente, la conosciate tutti: lo scorso marzo del 2013, infatti, veniva beccato dalla polizia con le mani nella marmellata insieme ad altri cinque amici, mentre adescava alcune ragazze tramite un sito a luci rosse.

La situazione precipita per Fossilman

Da qui in poi la situazione per Greg Raymer è deflagrata sempre di più e per l’ex vincitore del Main Event delle World Series of Poker del 2004 sono arrivati i problemi con la famiglia e chiaramente con la legge. Tuttavia sembra proprio che il buon Fossilman sia riuscito ad evitare il peggio. Del resto 75 ore di servizi sociali per un ente no profit rappresentano una soluzione decisamente migliore del carcere, che sicuramente non avrebbe fatto bene ad un cinquantenne di siffatta stazza.

Test psicologici umiliano Fossilman

E questo, diciamo, sarebbe l’aspetto dolce di una vicenda che probabilmente finirà anche nel migliore dei modi. Per quanto riguarda l’agro, invece, il buon vecchio Greg Raymer si è dovuto sottoporre per prassi ad umilianti test psicologici con degli specialisti veri e propri. Insomma, luci e ombre su una figura che in ogni caso, fino ad un certo punto della sua vita, ha avuto un andamento a dir poco stellare, con tante vincite e piazzamenti che vanno ben al di là delle World Series of Poker.

Dalle stelle alle stalle in men che non si dica

Chi conosce bene questo mondo, però, sa benissimo che si può passare dalle stelle alle stalle in brevissimo tempo. E la storia di Greg Raymer è un esempio quanto mai indicativo di quello che può succedere nella vita di un poker pro. A questo aggiungiamo che, il buon Fossilman, almeno in questa situazione, non è stato propriamente uno stinco di santo. E lo diciamo nonostante il fatto che per molto tempo sia stato una vera e propria leggenda per molti appassionati di Poker Texas Hold’em e derivati.

Commenta la notizia

Effettua la registrazione per poter commentare le nostre news ed i nostri articoli