Che fine ha fatto Pius Heinz dopo le WSOP 2013?

30/07/13
Scritto da Carlo Cammarella il 30 July 2013 - 11:28

Chi segue il mondo del poker un po’ da vicino sa bene che nell’ambito degli MTT live, al di là del tipo di approccio al tavolo, esistono diversi tipi di giocatori. E infatti alla fine dei conti, se seguiamo una linea di principio, possiamo dire che ci sono quei player che anche con il passare del tempo riescono ad ottenere degli ottimi risultati, mentre ce ne sono altri che dopo aver piazzato un colpo grosso non riescono a riconfermarsi.

Mancanza di risultati per l’ex pro di Pokerstars

Di questa seconda categoria ne esistono un bel po’ tra cui sicuramente il campione del mondo 2011 Pius Heinz che dopo aver vinto il Main Event WSOP 2013 è praticamente scomparso dalla circolazione. E in effetti l’ex pro di Pokerstars, negli ultimi tempi, non ha certamente brillato per continuità di risultati con un solo piazzamento in the money nel 2013 proprio alle World Series of Poker. Davvero poco per un campione del mondo che sembrava dovesse rimanere sulla cresta dell’onda per un bel po’.

Le meteore del mondo del poker

E infatti, l’annata di Pius Heinz non è stata certamente delle migliori, tanto che possiamo tranquillamente attribuirgli il ruolo di meteora del poker. E come sapete in questo mondo così strano ce ne sono state davvero tante, a partire dallo stesso Chris Moneymaker che dopo il grande exploit che lo vide trionfare al Main Event WSOP non ottenne dei grossi risultati. Ma torniamo per un momento al presente e vediamo cosa è successo al campione tedesco negli ultimi tempi.

WSOP 2013: Walter Treccarichi busta il tedesco

L’unica notizia che siamo riusciti a trovare in rete, almeno dal nostro punto di vista, ha avuto come protagonista Pius Heinz in modo decisamente indiretto. Nell’ultimo Main Event WSOP 2013, infatti, ad eliminare il teutonico ci ha pensato il nostro Walter Treccarichi, protagonista di un’annata davvero memorabile a Las Vegas. Senza nulla togliere all’azzurro, però, il fatto di sentire parlare del tedesco per vie traverse ci sembra davvero poco.

Dalle stelle alle stalle in poco tempo

Ma del resto sappiamo bene che nel poker tutto può succedere e spesso il compito più difficile è quello di ottenere una riconferma o se preferite una consacrazione. Una cosa che a Pius Heinz è mancata in questi ultimi anni e che lo ha fatto finire un po’ nel dimenticatoio. Del resto per rendere grande un giocatore di poker sono necessari i risultati, che al teutonico sono decisamente mancati in quest’ultimo anno. E staremo a vedere se in un futuro prossimo il vento cambierà.

Commenta la notizia

Effettua la registrazione per poter commentare le nostre news ed i nostri articoli