WSOP: Starla Brodie fu la prima donna a vincere

Starla Brodie e le World Series Of Poker

Passa il tempo e si consolidano alcuni miti del poker live, che con gli anni purtroppo son venuti a mancare. Ecco chi era Starla Brodie, tra i giocatori di poker la prima donna a vincere un braccialetto WSOP, scomparsa solo pochi giorni fa.

Una giocatrice di poker negli anni ‘70

Starla Brodie è considerata da molti, una vera e propria pioniera di un mondo che era assolutamente estraneo al gentil sesso negli anni ’70. Parliamo ovviamente del settore del poker live, e dei giocatori che frequentavano i casinò e si iscrivevano ai tornei di Texas Hold’em e delle altre varianti. In quell’epoca vedere una donna seduta al tavolo verde era del tutto impensabile, ma lei non si fece toccare dai pregiudizi di un mondo del tutto maschile, e diede spazio alla sua passione per il poker. Si trattava infatti “solo” di una passione extralavorativa, perché Starla Brodie all’inizio della sua “carriera”, non avrebbe mai pensato di arrivare dove poi è arrivata, entrando nella storia delle World Series Of Poker.

La vittoria di Starla Brodie e Doyle Brunson

Nata e cresciuta in New Jersey, Starla Brodie fece sentire per la prima volta il suo nome nel mondo del poker live, nel 1979. In quell’anno la Brodie presa dalle attività di trading ed investimenti che le fornivano da vivere, trovò anche il tempo di iscriversi al torneo Mixed Doubles da 600$ di buy-in delle WSOP. Partecipò insieme a Doyle Brunson, giocatore di poker statunitense ritenuto una leggenda di questo sport, ed insieme si aggiudicarono il podio ed un primo premio di 4.500$. Il duo Brunson-Brodie vincendo quel torneo delle World Series Of Poker, aveva fatto entrare Starla Brodie nella storia delle WSOP: fu lei, in quell’occasione, la prima donna ad indossare un prestigioso braccialetto WSOP, simbolo della vittoria ad un evento.

La prima donna a vincere un torneo WSOP, arriva a quota 2!

Dopo la vittoria del 1979, Starla Brodie continuò a giocare sui tavoli verdi delle World Series Of Poker, e riuscì addirittura a conquistare un secondo braccialetto. Oltre 15 anni dopo la vittoria nell’evento Mixed Doubles, Starla Brodie conquistò un altro braccialetto d’oro delle WSOP. Era il 1995, e questa volta si trattava del torneo di Seven card Stud da 1.000$ di buy-in. Si trattava comunque di un evento riservato esclusivamente al gentil sesso, e quindi destinato ad assegnare un braccialetto ad una donna, ma anche in questo caso Starla si fece valere. In quest’occasione l’investitrice conquistò il premio più alto della sua carriera di giocatrice di poker, portandosi a casa 32.500$, ed un secondo braccialetto delle World Series Of Poker.

Linda Johnson omaggia Starla Brodie

L’11 aprile scorso, a pochi giorni dalla scomparsa di Starla Brodie, il membro della Poker Hall of Fame Linda Johnson ha lasciato un lungo messaggio nel suo blog personale, per omaggiare e salutare, una donna che infondo ha aperto una strada a tante altre giocatrici di poker. Tra le altre cose, Linda Johnson ha scritto “Starla è stata una delle prime donne che ho incontrato a Las Vegas negli anni '70. Fu un modello per me, e mi spinse ad entrare alle WSOP del 1980, che successivamente hanno portato al mio trasferimento a Las Vegas, ed un paio di settimane più tardi a giocare professionalmente.. Starla diede a me ed agli altri il benvenuto nel mondo del poker, e ci fece sentire a nostro agio.. vorrei averla ringraziata mentre era in vita”.