WSOP 2013 dietro l’angolo: le ultime novità

Curiosità e novità sulle imminenti WSOP 2013

A Las Vegas tutto freme per le imminenti World Series Of Poker: mentre tantissimi giocatori sparsi nell’intero pianeta si preparano a partire, arrivano informazioni ed indiscrezioni sulla kermesse.

Alle WSOP 2013 non troveremo Doyle Brunson

Quando si parla di World Series Of Poker non si può non pensare anche a Doyle Brunson. Questo mito vivente che gioca da oltre 50 anni, è considerato una vera e propria leggenda di questo sport: "Texas Dolly" (questo il soprannome di Doyle Brunson dovuto all'errore di Jimmy Snyder, commentatore delle WSOP), non sarà però presente alle WSOP 2013. Brunson ha reso nota la sua decisione di non presentarsi ai prestigiosi tavoli verdi, e lo ha fatto attraverso il social network di Twitter il 15 maggio. Il grande professionista ha dichiarato di dover cedere a “padre tempo” e lasciar passare i prossimi tornei delle World Series Of Poker senza che egli vi partecipi. I motivi? Ovviamente la sua età (ad agosto compierà 80 anni!), ed anche il fatto che ormai tornei lunghi più di 7/8 ore consecutive, sono diventati troppo faticosi per lui.

Ricorderete inoltre, che Doyle Brunson si è trovato ad affrontare per ben 3 volte un cancro alla pelle, che è riuscito sempre a sconfiggere anche se ne è uscito provato. Se, come ormai sembra, la carriera di Brunson dovesse concludersi così, il campione del Texas Hold’em chiuderebbe con 35 piazzamenti In The Money solo nelle World Series Of Poker, e ben 10 braccialetti d’oro al suo polso, il tutto per quasi 3.000.000$ portati a casa!

Romanello, Pateychuk e Kranich alla ricerca del Triple Crown

Chi non mancherà di certo alle World Series Of Poker, sono invece tre professionisti nonché players sulla cresta dell’onda, quali il gallese Roberto Romanello, il russo Andrey Pateychuk, ed anche il tedesco Moritz Kranich. Questi tre giocatori di nazionalità differenti, hanno tutti lo stesso identico validissimo motivo per volare a Las Vegas: riuscire a conquistare il “Triple Crown”! Ognuno di loro ha conquistato un titolo WPT ed anche un titolo EPT, adesso con i 62 eventi delle WSOP 2013 alle porte, si sarà accesa in loro la speranza di mettere le mani anche su di un podio WSOP ed entrare “nell’olimpo” dei players con il Triple Crown. Ricordiamo che fino ad ora possono vantare il prestigioso riconoscimento solo 5 giocatori al mondo! Si tratta di Bertrand “Elky” Grospellier, Gavin Griffin, Roland De Wolfe, David Kitai e Jake Cody.

Intanto si prepara il lancio della room WSOP!

Non è detto che arrivi in tempo per permettere ai suoi giocatori di qualificarsi al Main Event delle WSOP 2013, ma in molti sperano comunque nel “miracolo”. Stiamo parlando del sito di poker online delle WSOP, che non è del tutto impossibile veda tra poco il lancio della piattaforma di poker online a soldi veri (e ovviamente firmata dalle World Series Of Poker). Anche se i giocatori azzurri delle room che fanno parte del circuito People's Poker hanno già la possibilità di qualificarsi al Main Event WSOP 2013, tutti i giocatori del pianeta (ad esclusione di quelli residenti in paesi come il nostro, quindi dove il mercato è regolamentato), potranno utilizzare il sito ufficiale dell’evento a tal fine. Il responsabile della comunicazione per Caesars Entertainment, ossia Seth Palansky, ha infatti recentemente dichiarato che si stanno ultimando i controlli sul sito il quale dovrebbe essere pronto già per questa estate.