WSOP 2012:Liv Boeree gioca sulla sedia a rotelle

Las Vegas WSOP 2012: Liv Boeree infortunata

Las Vegas è sempre Las Vegas, e le WSOP sono sempre le WSOP: impossibile rinunciare ai campionati di poker del mondo per Liv Boree.

Las Vegas e le WSOP, un connubio troppo forte per la bella Liv Boree, che nonostante si sia data alla vita serale ed alle feste nelle quali si è scatenata un po’ troppo tanto da avere un infortunio, non vuole rinunciare ai prestigiosi tavoli verdi delle WSOP 2012 che regalano il sogno di vincere un braccialetto d’oro.

Vanessa Rousso invita ad un party Liv Boree e….

Le feste mondane e le serate con gli amici sono fondamentali per la giocatrice di poker inglese con lo sguardo di ghiaccio, e quando la sua collega Vanessa Rousso l’ha chiamata per un party nella villa privata, Liv Boree non ha esitato ad accettare l’invito.

Arrivata a Las Vegas per partecipare alle WSOP 2012, Boree ha così pensato di unire all’impegno sui tavoli verdi anche un po’ di relax e svago mondano. Peccato però che la bellissima player abbia bevuto qualche drink di troppo, si sia letteralmente scatenata, e per fare una capriola sia incappata in una brutta caduta che le ha portato la frattura di una caviglia.

WSOP 2012 compromesse per “l’inglesina”?

Impossibilitata a camminare, a questo punto Liv Boree ha deciso di non rinunciare alle WSOP 2012 e non valutare minimamente la possibilità di riprendere un aereo per tornare in Inghilterra. La modella britannica ha semplicemente cercato una soluzione all’imprevisto che le si era presentato.

La professionista ha così preso in affitto una carrozzina elettrica con la quale si è presentata nelle sale del Rio All-Suite Hotel & Casinò, e con la quale ha potuto tranquillamente girare e giocare nei tornei di poker ai quali si era prefissata di non mancare. La stessa Pro del Team di PokerStars ha dichiarato questo: “Giocherò comunque tutti i tornei di poker delle WSOP 2012 che avevo in programma, e certamente anche il Main Event”.

Anche Vanessa Selbst nella folle serata

Alla festa nella villa di Vanessa Rousso, Liv Boree ci si è recata insieme alla sua grande amica Vanessa Selbst, con la quale ha condiviso anche i troppi drink mandati giù. La Selbst dopo aver ingerito non poco alcool, ha preso parte ai vari divertimenti organizzati per la serata (beach volley, biliardo ed altre discipline sportive), e poi ha avuto anche lei un piccolo incidente. Vanessa Selbst è caduta dalle scale, ma alla fine le è andata anche abbastanza bene: a differenza dell’amica Liv Boree nessuna frattura per lei, che si è ritrovata però un grosso ematoma sulla gamba.

Anche per quest’altra giocatrice professionista nessun problema a recarsi sui tavoli delle WSOP 2012: la Selbst ha riportato solo un grosso livido, e si è potuta presentare ai nastri di partenza di vari eventi.

Liv Boree alla ricerca del Triple Crown

La vincitrice dell’EPT di Sanremo tenutosi a aprile 2010, è senza dubbio alla ricerca di un braccialetto d’oro WSOP 2012 che la renda sempre più vicina al raggiungimento del suo ambizioso obiettivo: effettuare un “Triple Crown”. Con il termine Triple Crown, s’intende la vincita sia di un Main Event EPT, sia di una tappa del World Poker Tour (WPT), che di un braccialetto delle World Series of Poker (WSOP).

Liv Boree ha già un titolo EPT, e se riuscisse a portarsi a casa un braccialetto WSOP 2012, sarebbe molto più vicina all’impresa che ad oggi solo 5 players in tutto il pianeta sono riusciti a compiere. I 5 campioni sono di Bertrand “Elky” Grospellier, Gaving Griffin, Roland de Wolfe, Jake Cody e Davidi Kitai, grandi professionisti del settore che possono vantare di aver raggiunto tale traguardo.