WSOP 2012: cresce il ruolo delle donne

WSOP 2012 cresce il ruolo delle donne

Allyn Jaffrey Shulman, Vanessa Selbst, Yen Dang. Tre giocatrici che hanno lasciato il segno in queste World Series of Poker del 2012 grazie alla vittoria di un prestigioso braccialetto. E il ruolo delle donne nel Poker Texas Hold’em continua a crescere di anno in anno.

In un precedente articolo vi avevamo già parlato del cammino delle donne a queste World Series of Poker 2012 e di come molte di loro si siano fatte rispettare ai tavoli verdi del Casino del Rio. Non avevamo avuto il piacere, però, di poter commentare alcune vittorie in questa edizione delle WSOP 2012, almeno prima del successo di Allyn Jaffrey Shulman e soprattutto prima della vittoria di Vanessa Selbst che quest’anno ha incassato il secondo braccialetto WSOP.

Qualche incidente di percorso

Certo, alcune giocatrici come la stessa Vanessa Selbst e Liv Boeree si erano fatte notare per alcune notti brave, la prima riportando un ematoma sulla gamba, la seconda, dopo aver tentato un’improbabile proprio a casa di Vanessa Rousso, addirittura subendo un infortunio che l’ha costretta sulla sedia a rotelle per tutto il corso delle World Series of Poker. Nonostante questo, però, sono arrivati anche alcuni importanti successi.

Event 29 WSOP 2012: la vittoria di Allyn Jaffrey Shulman

La prima donna che è riuscita a vincere un braccialetto in queste World Series of Poker è stata l’elegantissima Allyn Jaffrey Shulman nell’Event 29 Seniors No Limit Hold’em WSOP 2012. Niente da fare in Head’s up per l’avversario Dennis Philips che ha ceduto sotto i colpi dell’abilissima player che è riuscita ad avere la meglio su un field di 4000 giocatori di poker. E la bella Allyn Jaffrey Shulman è riuscita a portarsi a casa una prima moneta di oltre 600 mila dollari.

Event 52 WSOP 2012: la vittoria di Vanessa Selbst

Ma come dicevamo in precedenza, il successo che ci è sembrato più importante per le donne a queste Wolrd Series of Poker è stato senza dubbio quello di Vanessa Selbst che in questo modo, dopo tanti tornei di poker vinti nel corso della sua carriera, può mostrare con soddisfazione il secondo braccialetto delle World Series of Poker. Il successo, infatti, è arrivato al termine dell’Event 52 dove ha avuto la meglio su un field di 420 avversari.

Ladies Event: vittoria di Yen Dang

Alle vittorie di Allyn Jaffrey Shulman e di Vanessa Selbst aggiungiamo quella di Yen Dang che ha avuto la meglio su un field di ben 936 giocatrici nel Ladies Event. Ottima prestazione per questa player statunitense di origini orientale che vince il terzo braccialetto delle World Series of Poker. Certo, da un lato sembrerebbe che il torneo sia riservato alle sole donne, ma il regolamento da questo punto di vista si è rivelato un po’ strano.

E così è accaduto che qualche giovane un po’ burlone, peraltro travestito da ragazza, si sia presentato al Ladies Event, creando un po’ di scompiglio in queste World Series of Poker 2012. Certo, nulla toglie al successo di Yen Dang, capace di una prestazione straordinaria, ma per quel che riguarda noi, ci chiediamo: perché il torneo si chiama Ladies Event se vi possono partecipare anche giocatori di sesso maschile? Una domanda che forse andrebbe rivolta agli organizzatori.

Nessuna player azzurra ITM al Ladies Event

Per quello che riguarda i nostri colori, invece, tanta insoddisfazione per un evento in cui le nostre giocatrici più abili non hanno lasciato il segno. Ai nastri di partenza del torneo, infatti, si sono presentate Irene Baroni, Carla Solinas, Pamela Palazzini, Paola Ionia e Daniela Garua, ma nessuna di loro è riuscita a superare il day 1 lasciandoci un po’ di amaro in bocca. E per loro l’appuntamento al prossimo Ladies Event sarà per la prossima stagione del torneo.

Cresce il ruolo delle donne nel mondo del poker

Detto questo, però, non possiamo non considerare il fatto di come il ruolo delle donne sia cresciuto all’interno del Poker Texas Hold’em. E la prova tangibile di tutto ciò la danno proprio i risultati che vedono una Vanessa Selbst con al polso il secondo braccialetto e tante altre abili giocatrici che sono riuscite ad arrivare ITM anche nel corso di questa stagione. Peccato per le nostre, ma siamo sicuri che si rifaranno!