WSOP 2009: analisi e considerazioni della Final Hand

Analisi dell'ultima mano del WSOP 2009


Come bene o male tutti sapete le World series of Poker (WSOP) si sono da poco concluse laureando campione il più giovane giocatore di sempre, ovvero il giovane pro Joe Cada.



Durante il finale table svoltosi in questo novembre abbiamo forse assistito al più incredibile e rocambolesco rush mai visto ad un tavolo delle World Series of Poker (WSOP), con Joe Cada che in poco tempo è passato da uno stack di 2 big blinds ad avere tutte le chips di questo Main Event.

Cada VS Moon

Per la nostra analisi facciamo un passo in avanti fino all’heads up finale del WSOP in cui Joe Cada si trova ad avere di fronte Darvin Moon, con bui 600k/1.2m e stacks all’incirca uguali. Standard raise di Joe Cada di 3m con in mano coppia di nove e controraise di Moon per un totale di 8 milioni, ovvero 5 in più per Cada.

Il pro Joe Cada

Ottima mossa questa di Darvin Moon, in particolare dovuta al fatto che nelle ultime mani il gioco di Joe Cada ha assunto toni iper aggressivi, con continui rilanci e controrilanci; la mossa di Moon è quindi del tutto legittima, a prescindere dalle carte che ha in mano. Ma a questo punto Cada, che ricordiamo essere un pro di Texas Holde’m heads up, decide di mettere Moon di fronte ad un bivio, rilanciando all in per un totale di circa 72m, ovvero più di quanto Moon abbia di fronte.

Ancora una splendida giocata di Cada che continua con il suo stile iper aggressivo, sicuro del fatto di essere in possesso una mano molto forte considerando la presenza di due soli giocatori e il livello dei bui molto alto. Moon ha JdQd certo una buona mano per quanto riguarda il poker testa a testa, ma non sufficente forte per chiamare un all’in di questa portata.

Eppure Moon non sembrava essere in pericolo

Se infatti analizziamo la posizione in chip di Moon possiamo vedere come non sia assolutamente pot committed, avendo messo nel piatto all’incirca il 15% delle proprie chips, non poche ma certamente non così tante da costringerlo alla chiamata, soprattutto considerando che potrebbe facilmente trovarsi dominato da mani come AQ, AJ o KQ.

Non vedo proprio che mani Moon speri di dominare, al massimo se la sta giocando in coin flip e chiamare con la speranza di trovarsi, nel migliore dei casi, in coin flip non è propriamente il massimo. In particolare se ti stai giocando le World Series of Poker (WSOP) ed hai ancora uno stack di tutto rispetto. Dal mio punto di vista davvero una pessima giocata questa di Cada, penso piu’ che altro dovuta alla frustrazione generata dallo stile iper aggressivo di Joe Cada. Il resto e’ storia.