Film su 5 card draw, stud e Texas Hold'em

Il gioco del poker da sempre va a braccetto con il mondo del cinema. I registi hanno spesso onorato questo gioco di carte, dandogli uno spessore importantissimo nei propri film.

Il poker nel cinema

Il mondo del cinema ha sempre tratto ispirazione da quello del poker, ritraendo sia personaggi fantastici che vere e proprie storie leggendarie. In tal modo abbiamo visto il poker al centro di ogni film in cui si trattasse di Far West, Gangster, febbre del gioco o addirittura di spie. Le pellicole che parlano di questo gioco di carte sono numerose ed anche laddove il poker non è il filo conduttore della storia, il momento della sfida al tavolo è quasi sempre quello cruciale. Infatti, creando un atmosfera di tensione e interesse, il gioco del poker generalmente coinvolge noi spettatori al punto di immedesimarci nel giocatore di turno, quasi fossimo noi a dover giocare quella mano.

Il 5 card draw

Quanti di noi, da piccoli, hanno cominciato a giocare a poker nella variante 5 card draw, dopo aver visto una star di Hollywood in azione? Dozzine, anzi centinaia di film in cui il poker faceva quasi sempre da cornice o semplicemente creava un atmosfera culminante dove con pistole puntate sotto ai tavoli, assi nella manica e sorseggiando un buon burbon ci si sfidava in memorabili partite di poker dagli esiti quasi sempre sanguinolenti. Quante emozioni e quanto abbiamo sognato con classici come ‘Butch Cassidy’ dove i Due assi di Hollywood Robert Redford e Paul Newman, inscenano un bluff clamoroso, oppure con ‘Tumbstone’ con Val Kilmer e Kurt Rassell.

Il 5 card stud

Un piccolo accenno andrebbe fatto anche per quanto riguarda il 5 card stud. Come dimenticare infatti un mitico Steve McQuinn nel film ‘the Cincinnati kid’ in cui interpretando un uomo affetto da febbre del gioco, ci appassiona in una memorabile partita di poker, nella variante 5 card stud. Credo sinceramente che ancora oggi faccia un certo effetto sulla schiena di un qualsiasi giocatore di poker la scena che ritrae la faccia scioccata di the Cincinnati kid dopo aver visionato l’inaspettato jack di Lancey Howard.

Il Texas Hold’em

I film più conosciuti mostrano quasi sempre il poker nella sua variante più classica, ovvero il 5 card draw all’americana, ma nel cinema odierno, molto attento alle tendenze del momento, notiamo che la variante del poker Texas Hold’em sta prendendo il suo posto diventando il punto di rifermento per eccellenza quando si 'parla' di poker. Ne sono esempio film come Rounders, con Matt Damon e John Malkovickh, o Casino Royal dove un sempre attualissimo James Bond, dagli occhi di ghiaccio, vince al tavolo del Texas Hold’em del casinò esibendo un incredibile Royal Flush.