Underground Poker: in onda con Esfandiari e Laak

Su Discovery Channel comincia Underground Poker

Su Discovery Channel è in arrivo la puntata pilota del programma televisivo Underground Poker, format che ci farà scoprire la realtà del poker al di fuori delle telecamere. Ambasciatori d’eccezione di questa nuova trasmissione Antonio Esfandiari e Phil Laak. Appuntamento il 10 settembre a New Orleans con la prima puntata e speriamo in un seguito immediato.

Mentre nella penisola il Texas Hold’em è un gioco giovanissimo entrato nelle case degli italiani da pochissimo tempo, negli Stati Uniti d’America ha una storia centenaria e una vera e propria tradizione. E non parliamo soltanto di quello giocato live o dei grandi tornei di poker come quelli che si vedono alle World Series of Poker o in altre competizioni dal sapore internazionale, ma di quello che succede al di fuori dei riflettori nelle case della gente comune, dove si gioca soprattutto per divertirsi e per passare un po’ di tempo insieme.

Underground Poker: in onda su Discovery Channel

Tutto questo rappresenta il punto di partenza del nuovo programma dal titolo Underground Poker che andrà in onda su Discovery Channel con il pilota tra pochissimi giorni. Inviati e “giornalisti” d’eccezione, alle prese con questa realtà, due volti noti quali Antonio Esfandiari e Phil Laak che hanno cominciato questa avventura in modo a dir poco rocambolesco. E allora cominciamo dall’inizio: stando a quanto raccontato da Antonio Esfandiari tutto ebbe inizio sul set del film Runner Runer, pellicola sul gioco online, dove il mago ed il collega Phil Laak vennero invitati per un cameo.phil-laak-antonio-esfandiari.jpg

Phil Laak ed Antonio Esfandiari: inviati speciali

In questo frangente i due conobbero la produttrice Jennifer Killoran e nacque fin da subito un’amicizia che fu il punto di partenza di questo nuovo programma dal titolo Underground Poker la cui puntata pilota andrà in onda a partire dal 10 di settembre, per adesso soltanto negli Stati Uniti d’America. La proposta, infatti, per partecipare al format arrivò dopo pochissimo tempo e anche se entrambi i giocatori, che negli USA sono due veri e propri showman, avevano già partecipato a dei programmi televisivi non poterono rifiutare la proposta.

Una proposta arrivata sul set di un film

In effetti esistono diversi format basati sul Texas Hold’em, ma quello proposto da Jennifer Killoran ad Antonio Esfandiari e Phil Laak è sicuramente diverso dai precedenti. Per capirlo basta leggere il contenuto della prima puntata che ha visto i due top player come inviati a New Orleans non per cercare dei tornei di poker live, ma per entrare nelle case della gente comune dove si gioca a Texas Hold’em. Idea alla base, dunque, quella di riprendere delle partite private per raccontare la realtà del poker che vive dietro ai riflettori.

La realtà del poker lontana dai riflettori

A quanto pare parliamo di un vero e proprio documentario sul Poker Texas Hold’em che vedrà Antonio Esfandiari e Phil Laak sempre a caccia di partite private. Con questo punto di partenza Underground Poker metterà l’accento sul “fenomeno poker” e non sulle migliori strategie da seguire per vincere una mano o una sessione di poker. Probabilmente, infatti, quella condotta dai due giocatori di poker per conto di Discovery Channel sarà una vera e propria ricerca sociologica all’interno di questo mondo nascosto. Anche se, conoscendo abbastanza bene i due soggetti, ci sarà tempo per ridere e per non prendersi troppo sul serio.

Appuntamento il 10 settembre su Discovery

Per il momento, dunque, la curiosità è tanta anche perché la puntata di Underground Poker, in onda il 10 settembre su Discovery Channel sarà il pilota. Staremo a vedere in futuro se ce ne saranno ancora in altre città degli Stati Uniti d’America e se effettivamente il programma avrà un vero e proprio seguito. Chiaramente noi speriamo in un futuro anche perché la vera essenza del poker americano è proprio quella e al contrario dell’Italia, dove si parla di moda passata dopo la fine del boom, in USA è una vera e propria tradizione.