Sit’N Go Strategy by Collin Moshman

Sit’N Go Strategy di Collin Moshman

Il libro di cui intendo parlarvi questa settimana, Sit’N Go Strategy di Collin Moshman, può essere definito come la bibbia per qualsiasi giocatore di Sit’N Go (SNG). Collin Moshman è un giocatore di SNG professionista che ha tratto innumerevoli profitti da questa tipologia di torneo di poker e intende condividere con noi i propri segreti e le proprie opinioni.

Sit’N Go Strategy di Collin Moshman, edito dalla 2+2, è il primo a trattare esclusivamente la forma di tornei di poker ad un tavolo singolo, mentre in precedenza ad i SNG veniva relegato un capitoletto isolato nei ben più diffusi libri relativi ai tornei multi tavolo.

Perchè consigliamo Sit’N Go Strategy

Collin Moshman ci spiega passo per passo le migliori strategie da adottare durante lo svolgimento di un SNG, al fine di delineare una strategia vincente, un modus operandi in grado di generare profitti con costanza matematica, se vogliamo quasi un algoritmo, perché è opportuno ricordare come i SNG siano non altro che tornei di poker nei quali la matematica la fa da padrone.

Sapere quando chiamare e con che mani, soprattutto in relazione allo stack avversario, giocare correttamente la situazione di bolla e l’Heads Up finale, sono tutti concetti chiaramente espressi e sviscerati in questo eccezionale libro.

Le quattro sezioni di Sit’N Go Strategy

Sit’n Go Strategy si articola in quattro sezioni principali, direttamente connesse alla struttura di un SNG: low blind, mid blind e high blind, per poi concludere attraverso considerazioni relative ad un approccio ai SNG più incentrato sul lungo termine, in maniera strettamente professionale.

Personalmente posso dirvi che questo libro ha completamente cambiato il mio modo di giocare i Sng, proiettandomi da modesto vincitore a ottimo giocatore, e facendo letteralmente schizzare il mio ROI da un 5% iniziale fino a picchi del 25-30%.

Molti dei concetti presenti infatti sono sconosciuti ai più, ed è solo attraverso un attenta lettura che si possono mettere in pratica giocate più sofisticate come lo Stop and Go, il Limp Stealing dallo SB etc…

La situazione di "bolla" nei SNG

Il punto chiave e del libro e di ogni SNG, e non mi stancherò mai di dirlo, è la situazione di “bolla” in cui cioè sono 4 i giocatori rimasti e la prossima eliminazione decreterà appunto i 4 giocatori che andranno a premio.

Durante questa fase il gioco cambia radicalmente: giocatori in precedenza loose diventano più tight e lo steal dei blind diviene fondamentale per sopravvivere, così come è fondamentale l’essere in grado di categorizzare i nostri avversari e le mani con cui effettueranno delle mosse.

Questo perché solo comprendendo appieno il funzionamento di un SNG si è in grado di poterne ottenere il massimo, e vi assicuro che, se saputi giocare, i SNG sono in grado di darvi numerose soddisfazioni.

Quindi non aspettate altro tempo e precipitatevi a recuperare la vostra copia di Sit’N’Go Strategy di Collin Moshman.