Progetti privati e non, di 5 giocatori di poker

I progetti da realizzare nel 2012 di alcuni grandi giocatori di poker

La maggior parte delle notizie arrivano dai social network e dai blog, ormai fonte di informazione e di “sfogo” per tutti, anche per i giocatori di poker situati dall’altra parte del mondo, che nelle loro bacheche pubbliche ci rendono partecipi (pur se in piccola parte), delle loro vite. Ecco i buoni propositi pokeristici e non, di grandi professionisti che per il 2012 vogliono raggiungere alcuni obiettivi.

Daniel Negreanu, in questo 2012 sarà più “disciplinato”

Il pro di PokerStars Daniel Negreanu, non molto tempo fa ha scritto nel suo blog una serie di buoni propositi per il 2012. Il canadese vuole impegnarsi per riconquistare il podio dell'All Time Money List, la famosa classifica che tiene conto delle vincite nei tornei live di Texas Hold’em di tutti i tempi, e che ora vede un altro dei più forti giocatori di poker quale Erik Seidel, stabilirsi sulla vetta.

Negreanu vorrebbe anche “mettere le mani” su un altro braccialetto WSOP (nel 2011 si era riproposto di conquistarne 2, ma poiché dal 2008 non ne ha vinto più nessuno, nel 2012 punta più in basso, e si accontenterebbe di uno solo). Principalmente, “Kid Poker” si è ripromesso di seguire rigidamente le sue regole personali per ottenere tutti i buoni risultati pokeristici che vorrebbe: non dovrà bere e passare lunghe serate in compagnia il giorno che precede un torneo. Egli stesso, ha dichiarato che nel 2011 qualche volta ha commesso questo “peccato” che poi ha portato le sue conseguenze negative ai tavoli da gioco!

Chris Moorman, nuovo anno tra dieta, gioco live e mixed games

Il 27enne britannico Chris Moorman, noto come uno tra i più abili giocatori di poker online per aver vinto oltre 5 milioni di dollari sui tavoli verdi virtuali, ha fatto sapere attraverso il suo blog che il 2012 è l’anno in cui vuole puntare dritto alla vittoria di un grande evento di poker live, un torneo prestigioso. Questa sua intenzione arriva quasi certamente dopo gli ottimi risultati che Moorman ha riscosso nel gioco live durante il 2011: ha centrato ben 2 Final Table WSOP, ed il 2° posto al Main Event WSOPE di Cannes. Il giovane talento, ha anche scritto che tra i suoi buoni propositi del 2012 c’è quello di perdere qualche chilo di troppo e tornare in forma. Infine, durante quest’anno Moorman vuole praticare di più i mixed games per impararli sempre meglio, e puntare al gioco professionistico anche con questi.

Vanessa Rousso spera che rimarrà amica dell’ex marito Chad Brown

La bella newyorkese parte del Team PokerStars Pro Vanessa Rousso, si è recentemente separata da suo marito Chad Brown, anch’egli giocatore di poker statunitense, oltre ad essere un attore ed un personaggio televisivo. I due erano una delle più celebri coppie di questo settore, e nonostante la grande differenza di età (lei 28 anni e lui 50), e soprattutto la dura prova che i due giocatori di poker hanno affrontato nel 2011 (Chad ha avuto e per fortuna ha anche superato un tumore), nessuno avrebbe immaginato la loro separazione. La notizia è assolutamente ufficiale, e la stessa Vanessa Rousso ha annunciato sulle sue pagine di Twitter l’evento, riferendo anche di voler rimanere sempre amica dell’ex marito: ma lui sarà d’accordo? Il 2012 sarà l’anno che vedrà la coppia di ex coniugi diventare una coppia di amici, questo è quello che si augura la Rousso per il 2012 entrato da poco più di un mese.

Filippo Candio punta a rivalutare la sua immagine

Il 2012 è anche l’anno in cui Filippo Candio ha iniziato e continuerà, a far rivalutare la propria immagine di giocatore dai tanti amanti del poker che lo hanno seguito fino ad ora, e ne hanno viste davvero molte. Il player di grandi abilità indiscutibili, nel 2009 fu “espulso” dal Team Pro di PokerStars del quale era parte insieme ad altri grandi giocatori di poker, poiché accusato di account sharing (ossia l’utilizzo di più persone dello stesso account di gioco, e tutte in possesso della password). Poi con il recente Black Friday che ha visto la chiusura di Full Tilt del quale il sardo era parte del Team Pro, il suo nome è di nuovo uscito fuori in una vicenda negativa (anche se il November Nine delle WSOP 2010 non ha nessuna implicazione in quanto accaduto!). Adesso Candio ha una room virtuale con il proprio nome e con un proprio Team Pro, il quale come obiettivo del 2012 si pone la rivalutazione del professionista cagliaritano. A tal fine Candio ha deciso di creare un Team Pro pronto anche ad offrire supporto ed aiuto ai tanti giocatori, che spesso anche a lui personalmente hanno chiesto consigli.

Dario Minieri nel 2012 deve giocare molto a poker online!

Il romano Minieri, che ha da poco ricevuto dalla sua room (PokerStars) un premio per esser arrivato a conquistare il traguardo di 5.000 VIP Player Points, ha dichiarato che adesso punta a conquistarne il doppio: ben 10.000! Dopo aver ricevuto un orologio della TagHeure in omaggio per il traguardo (raggiunto in totale da 20 persone in tutto il mondo), Minieri, uno tra i giocatori di poker italiani più noti all’estero, vuole essere lui il 1° in assoluto a raggiungere i 10.000 VPP. Il 2012 sarà quindi un anno che lo vedrà molto impegnato ai tavoli online!