PokerStars apre una sua poker room live a Londra

A Londra, arriva la prima poker room live di PokerStars

Inarrestabile la scalata di PokerStars verso la conquista di ogni settore relativo al poker online e live: dopo aver stupito tutti con l’acquisto di Full Tilt Poker, adesso la room dalla picca rossa apre una sua sala live a Londra.

Accordo siglato tra PokerStars e l'Hippodrome di Londra

PokerStars ha recentemente firmato un accordo con il Casinò Hippodrome della capitale britannica. Dopo la sua leadership nel poker online e nell’organizzazione di grandi tour di poker live come l’EPT e l’IPT, PokerStars si apre le porte della gestione di poker room reali, fatte di mattoni e cemento.

L'Hippodrome di Londra è uno dei luoghi d’intrattenimento più importante della città: è formato da 3 piani dove è possibile scegliere tra i più disparati giochi d’azzardo, e richiama tantissime persone ogni giorno. Stipulando un accordo con questa struttura, PokerStars è andata dunque sul sicuro andando a “creare” una sua poker room di sicuro successo. Anche cinque bar, un teatro e un ottimo ristorante, completano l’attrazione londinese su cui ha messo gli occhi PokerStars.

Dal 2013 entrerà PokerStars come gestore della room

Gli accordi tra l'Hippodrome di Londra e la red room, prevedono che PokerStars metterà il suo brand nella poker room (che occupa un intero piano!) della grande struttura, e che lo farà con l’inizio del nuovo anno, quindi all’incirca verso gennaio 2013. Da quel momento in poi tutta la gestione della sala di poker live sarà nelle sue mani, ed è garantita una vasta ed interessante offerta di eventi. La sala da gioco sarà aperta tutti i giorni dell’anno ed a tutte le ore (24 ore su 24), per permettere a londinesi e turisti di giocare quando più lo desiderino.

Prima di Londra, a Macao una poker room PokerStars

Precedente a questa esperienza che sembra voler aprire il mondo del live (non più solo a torneo) a PokerStars, c’è l’esperienza della room fatta a Macao. In questo piccolo territorio costiero che si affaccia sul mar cinese meridionale, la room fece un accordo con il Grand Waldo, ossia con la più prestigiosa sede di poker live della regione. Questa location che ospita i più grandi eventi tra cui il L’Asia Pacific Poker Tour (APPT) e la Macau Poker Cup (MPC) fu la prima room “brandizzata” da PokerStars.

PokerStars farà parte anche del futuro casinò online Hippodrome

Da quanto ha fatto sapere Eric Hollreiser, il direttore delle comunicazioni per PokerStars in Inghilterra, tra i recenti accordi con l’Hippodrome (che è di proprietà di Simon e Jimmy Thomas), c’è anche l’uso del software della room da parte del gruppo che gestisce l’Hippodrome. Questo vorrebbe dire che un futuro casinò online della grande casa da gioco attualmente solo “reale”, potrebbe vedere come provider proprio la room dalla picca rossa. In questo contesto rientra anche Microgaming, la più grande casa produttrice di software di giochi online, che fornirà appunto i software relativi alle attrazioni inserite all'interno del casinò online.

Guy Templer promette di offrire il meglio

A commentare l’accordo con la struttura da gioco londinese c’è stato anche Guy Templer, “Head of Business Development” di PokerStars, che ha detto: “L’Hippodrome ha certamente innalzato il proprio livello di qualità nell’industria dei casinò inglesi. Co loro daremo ai players la stessa esperienza di gioco che siamo abituati a offrirgli online, saremo quindi operativi tutti i giorni, per 24 ore al giorno. Non aspettiamo altro che poter comunicare tutti i nostri progetti per il 2013”.

Grande attesa quindi per la nuova poker room reale di PokerStars, un nuovo punto di forza del poker live europeo che non mancherà di richiamare tanta attenzione intorno a se!