Poker Texas Hold’em: largo alle donne!

Poker Texas Hold’em: largo alle donne

Cresce l’importanza del Poker Texas Hold’em e di pari passo aumenta anche il numero di giocatrici vincenti in questa disciplina. In testa a tutte ci sono le statunitensi Kathy Liebert e Vanessa Selbst, ma anche le azzurre cominciano a farsi vedere nella parte alta della classifica.

Se fino a qualche tempo fa il poker era considerato un gioco per soli uomini, adesso le cose stanno cambiando drasticamente e anche le donne cominciano a dire la loro in una disciplina che non fa alcun tipo di discriminazione. Basta con i saloon fumosi del far west, tipico stereotipo che andava per la maggiore fino a poco tempo fa, e spazio ai riflettori delle grandi sale di Poker Texas Hold’em, dove le donne cominciano a partecipare e anche a vincere tornei importanti.

Le percentuali parlano da sole e ci dicono che un numero sempre maggiore di donne partecipa ai tornei di poker live ed online ottenendo anche ottimi risultati. A conti fatti sembra proprio che il 60% dei giocatori di poker sia rappresentato soltanto dalle donne in un’età compresa tra i 25 e 44 anni. Merito forse delle telecamere che fanno apparire il Poker Texas Hold’em come uno sport davvero alla portata di tutti, senza discriminazioni di sesso.

Le giocatrici di poker più vincenti: un paragone con gli uomini

Facciamo, allora, i dovuti paragoni fra la classifica degli uomini e delle donne che hanno vinto di più nella loro carriera. Per quanto riguarda i maschietti al primo posto della classifica dei giocatori di poker vincenti c’è ancora Erik Seidel che in carriera ha guadagnato quasi 17 milioni di dollari. Immediatamente dietro di lui ci sono Phil Ivey e “Kid Poker” Daniel Negreaunu, l’uno con poco più di 16 milioni e l’altro con quasi 15.

Fra le donne, invece, al primo posto c’è Kathy Liebert che ha raggiunto una cifra vicina ai 6 milioni di euro, seguita da Vanessa Selbst con quasi 5 milioni di dollari e da Annie Duke al terzo posto con poco più di quattro milioni. Dati alla mano tutto questo ci conferma che i campioni del Poker Texas Hold’em, sia al maschile che al femminile, per il momento provengono maggiormente dagli Stati Uniti.

Le giocatrici più vincenti del 2011

Fra le giocatrici di poker più vincenti del 2011 senza dubbio spicca su tutte Vanessa Selbst che lo scorso anno ha totalizzato una cifra vicina al milione di dollari. Subito dietro troviamo l’asiatica Maria Ho e in terza posizione la canadese Xuan Liu. Insomma, le cifre parlano chiaro e sebbene il divario con gli uomini sia ancora piuttosto elevato non si può dire che le donne del poker non abbiano recuperato terreno negli ultimi tempi.

Le giocatrici di poker italiane

E ora facciamo un tuffo nel poker di casa nostra. Se da un lato possiamo dire che il Poker Texas Hold’em italiano al femminile rispetto a quello statunitense sia piuttosto indietro, dall’altro è fuori discussione che anche le giocatrici azzurre hanno avuto ultimamente di grossi margini di crescita. A dimostrarlo sono i risultati nei tornei di poker che vedono le donne in un ruolo sempre più importante rispetto a qualche anno fa.

Certo, le classifiche parlano chiaro e ci dicono che le donne italiane per raggiungere delle campionesse come Kathy Liebert e Vanessa Selsdt devono sicuramente crescere ancora, ma alcune giocatrici azzurre, tra cui vi segnaliamo Cecilia Pescaglini, Irene Baroni e Carla Solinas, cominciano ad affacciarsi nella parte alta della classifica delle donne più vincenti in carriera. E chiaramente tutto questo ci fa molto piacere e sicuramente fa bene al Poker Texas Hold’em made in Italy.





Commenti recenti

E’ fantastico iniziare 26 Giugno 2012 - 09:17 Commentato da Carla

E’ fantastico iniziare finalmente a leggere di classifiche femminili e vedere che il poker si sta aprendo davvero al mondo femminile :) E soprattutto mi fa piacere leggere qualche riga sulla situazione italiana, dove le brave giocatrici sono molte di + di quanti si pensi…
Io personalmente sono una patita di questo gioco, gioco on line su Pokerstars.it e ci gioco spesso soprattutto la sera dopo cena, mi aiuta a rilassarmi , mi svago e svuoto la testa dai mille pensieri e doveri quotidiani…