Poker live: ora c’è il Quantum Reload

Una nuova formula per il poker live: il Quantum Reload

Per cercare di incrementare al massimo gli introiti di un torneo di poker live, ma anche per accontentare alcuni giocatori, alcuni organizzatore di eventi hanno adottando la formula “Quantum Reload”. Si tratta di una formula evolutiva rispetto ai già noti re-entry e re-buy.

Novità adottata a Los Angeles, ma non solo

Attualmente la formula Quantum Reload per i tornei di poker live, è stata adottata a Los Angeles nel noto Casinò “The Bicycle”. La casa da gioco diretta dal rinomato Poker Tournament Director Mo Fathipour, ha stabilito che in questo modo potrà incassare molte più quote e coinvolgere un maggior numero di giocatori di poker. Il Casinò “The Bicycle” di Los Angeles, non è però l’unico ad aver intrapreso questa strada. Prima di vedere in che modo il “Quantum Reload” possa arrivare “fino da noi”, vediamo esattamente di cosa si tratta e come funziona il tipo di formula in questione

Non è un re-entry ne un re-buy, ma è il Quantum Reload

I giocatori che vogliono partecipare ad un torneo Quantum Reload, hanno anche la possibilità di iniziare direttamente nel Day 2, oppure, nel caso siano già entrati in gioco nel Day 1 e poi siano stati eliminati, rientrare in gara proprio dal Day 2. Questo è possibile pagando una somma più elevata rispetto al buy-in iniziale ed entrando in gara con uno stack equivalente all’average (ricordiamo che si tratta dello stack medio, e che viene determinato dal numero di chips in gioco divise per il numero di giocatori ancora in gara).

In poche parole con la formula Quantum Reload, i giocatori possono scegliere liberamente quando prendere parte al torneo (entro il Day 2 comunque), ma più tempo aspettano ad iscriversi, più gli si alzerà il costo d’accesso.

Il WPT a breve la adotterà

Uno dei più noti circuiti di poker live, il World Poker Tour, probabilmente presto adotterà la formula del Quantum Reload per i suoi tornei di poker online, e questo accontenterò forse un maggior numero di players, consentendo al WPT di aumentare le iscrizioni e quindi gli incassi. Vediamo allora un esempio di come si svolge l’entrata in gara, quando questa è la formula prescelta.

Tutti i player out o i player non ancora registrati all’evento, potranno entrate nel torneo in corso acquisendo uno stack pari all’average del momento, e pagando una cifra equivalente all’aumento dell’average rispetto a quello che era lo stack di partenza. Facciamo un esempio casuale: si parte con 100 k ed il buy-in è 200€. Si dovrà quindi pagare 400€ ( il doppio ) per entrare quando l’average è 200 k.

Su Two Plus Two le polemiche, Allen Kessler non ci sta

Non tutti sono d’accordo con il Poker Tournament Director Mo Fathipour del Casinò “The Bicicle”, ed a qualcuno la formula Quantum Reload per i tornei di poker, non va proprio giù! E’ questo il caso del giocatore professionista Allen Kessler, player della Pennsylvania che sul più conosciuto forum di poker ha detto la sua al riguardo, scrivendo una lettera aperta al Presidente del WPT Adam Pliska.

Della lunga lettera che sembra voler boicottare la formula del torneo, riportiamo alcune frasi di Kessler che spiegano le motivazioni del dissenso del pro: “ I titolo del World Poker Tour non dovrebbero essere in vendita al miglior offerente… Mi sconvolge che questa formula possa esistere per un evento WPT.. mi rendo conto che la Quantum Reload è un concetto del Casinò Bycicle, ma il World Poker Tour ha l’obbligo di fornire un torneo giusto per tutti i giocatori.. Permettere ai players out di riacquistare l’accesso al Day 2, e di farlo ottenendo chips extra, è un male per l’intero settore del poker, ed anche per la crescita di questo settore nel lungo termine”.