Poker e tv: un futuro con le serie?

Poker e tv un futuro con le serie

Non è una novità che il mondo del poker si sposi bene col piccolo schermo. Ma se da un lato è vero che sono nati tanti programmi relativi a questa disciplina, dall’altro in questo periodo abbiamo scoperto che sono in programma molte serie sull’argomento.

Vi abbiamo spesso parlato del legame che il poker ha con la televisione e con gli altri media, arrivando alla conclusione che questa disciplina si posa benissimo con il piccolo e grande schermo. La filmografia, infatti, è lunghissima e va da film conosciuti da tutti, come per esempio The Rounders, a quelli più moderni come Poker Generation, prima pellicola targata made in Italy uscita nelle sale cinematografiche poco tempo fa.

Nuove serie sul Poker Texas Hold’em

In questo periodo, però, da molte fughe di notizie che abbiamo appreso girovagando in Internet, stanno uscendo moltissime serie televisive con argomento il poker. Attenzione, però, non parliamo di talent show o di reality che vanno alla scoperta di nuovi fenomeni, né di trasmissioni documentaristiche, ma di vere e proprie serie che potrebbero nascere di qui a poco tempo. E allora diamo un’occhiata a quello che sta succedendo in questo periodo.

Game Theory: serie web sul Black Friday

Fra tutte le nuove proposte che abbiamo avuto modo di conoscere negli ultimi tempi la prima che vi segnaliamo è Game Theory, una serie che, tuttavia, dovrebbe uscire via Internet. Protagonista è un professionista del poker online che a seguito degli eventi legati al venerdì nero del poker è costretto a convertirsi al live. Dunque, una serie che addirittura prende spunto da alcuni eventi recentemente accaduti e che ha l’ambizione di descrivere uno spaccato di realtà.

Game Theory: online l’episodio pilota

Il problema reale legato alla nascita vera e propria di Game Theory è legato alla produzione perché il regista, per dar vita ai primi due episodi, non avendo i soldi, si è affidato alle donazioni spontanee. Quindi, per il momento, non sappiamo ancora se le prime puntate verranno girate, anche se potete tranquillamente trovare su youtube un episodio pilota che comunque vi farà capire lo sfondo in cui è ambientata una serie che, secondo noi, potrebbe dar vita a qualcosa di interessante.

All In: una serie dal profilo umoristico

L’ultima serie di cui siamo venuti a conoscenza non è certamente Game Theory e abbiamo quasi la certezza che la Fox stia sul punto di dar vita ad una nuova sit com dal titolo “All In”, che chiaramente tratterebbe il poker, ma con un profilo umoristico. Dunque, anche se il titolo non è certo dei più entusiasmanti, ed è decisamente banale, guardare il poker sotto un profilo comico potrebbe essere sicuramente divertente, visto e considerato che in America la situazione è tutt’altro che rosea.

All In: protagonista Ryan Reynolds

Il protagonista di questa serie, che sarà impersonato dal famoso attore canadese Ryan Reynolds, dovrebbe essere un giocatore che cerca di tornare a giocare a poker con l’aiuto della famiglia. Non abbiamo ancora idea di cosa questo significhi, ma siamo certi che la fox non tradirà il suo pubblico e che possa nascere una sit com interessante. E vediamo l’ora di vedere quale sarà l’aspetto comico della serie e soprattutto se verranno superati tutti i cliché legati a questo mondo.

Raising Blind: una serie prodotta da Vin Diesel

Sebbene la notizia sia un po’ datata vi parliamo anche di questo progetto che è stato pubblicizzato dai media intorno alla fine del 2011. Vin Diesel, infatti, protagonista nel film “Fast And Furious”, dovrebbe produrre una nuova serie con oggetto il mondo del poker live. Il titolo dovrebbe essere “Raising Blind”, ma fino ad ora non abbiamo saputo niente di definitivo riguardo questo nuovo progetto che tuttavia qualora fosse stato portato avanti dovrebbe ormai essere giunto a compimento.