Phil Ivey: “insegnerò il poker al mondo intero”

Arriva Ivey League, il sito di poker training di Phil Ivey

Instancabile il grande Phil Ivey, che dopo aver creato una sua poker room online, ha deciso anche di lanciare un sito di poker training con l’intento di insegnare il modo giusto per giocare a poker. Istruttori come Patrik Antonius, fanno parte di questo progetto dal nome “Ivey League”.

Phil Ivey: tutto pronto per il lancio del sito di poker training

Ha creato una sua poker room online, ma a quanto pare non gli è bastato ed il professionista statunitense punta a nuove strategie per incassare denaro. Phil Ivey è pronto per il lancio del suo sito “Ivey League”, che nasce dopo aver fatto l’acquisto del portale “Leggo Poker”, un sito che egli stesso ha identificato come uno dei migliori luoghi virtuali didattici sul gioco del poker. Ivey ha grandi progetti che dovrebbero concretizzarsi entro la fine di questo mese, quando i big del poker da lui reclutati per fare da “professori”, insegneranno a tutti come giocare meglio a poker.

Ivey League insegna a giocare “nel modo esatto”

Giocare a poker ormai è una cosa che sanno fare quasi tutti, quindi di certo la Ivey League non vuole insegnare regole o strategie di base, ma molto e molto di più. Questo progetto si concretizza in un portale dedicato a spiegare a tutti come giocare a poker nel “modo giusto”, e questo sarà fatto attraverso istruzioni fornite con video scaricabili, e contenuti di vario genere. Ivey League offrirà anche la possibilità di divertirsi col poker attraverso il noto social network Facebook, con un gioco interattivo.

Il suo team di professionisti: Jennifer Harman e non solo

Per insegnare i segreti del Texas Hold'em attraverso video e contenuti, Phil Ivey ha reclutato alcuni tra i più grandi professionisti del poker. Istruttori “qualificati” senza dubbio! Infatti stiamo parlando del finlandese Patrik Antonius, della bella e brava moglie di Marco Traniello quindi Jennifer Harman, poi ancora il campione del mondo 2012 Greg Merson, Dan Shak e James Dempsey.

Il pro che vuole insegnare il poker “al mondo intero”

Lo ha dichiarato lui stesso quasi due anni fa (era il 2012): “voglio insegnare al mondo come giocare meglio a poker”, ed a quanto pare non erano solo parole le sue. Il campione è pronto a farlo, e naturalmente con un tornaconto personale economico: dopo il 2013 che per Phil Ivey si è chiuso con un 4° posto nella classifica dei giocatori di poker online più perdenti dell’anno in questione, questa potrebbe essere una strategia vincente utile a rifocillare le sue casse.

Una grande campagna pubblicitaria in atto per “IveyPoker”

Ovviamente come ogni buon progetto di marketing che si rispetti, non manca una campagna pubblicitaria ideata ad hoc dal campione stesso, già all’opera per diffondere il nome “IveyPoker” e quindi anche quello di Ivey League. Phil ha puntato su eventi sportivi televisivi, ed in particolar modo sulla boxe, sport che lui ama. Il marchio IveyPoker arriva nelle tv americane nel programma ShoBox - The Next Generation, un format che potrebbe anche essere diffuso a livello internazionale tra qualche tempo. Tra l’altro per chi non lo sapesse, è ormai da tempo che Ivey punta a diffondere il suo marchio, tanto che nelle World Series Of Poker 2013, IveyPoker è stato lo sponsor ufficiale della trasmissione proprio sulle WSOP mandata in onda su ESPN. Cos’altro ci riserverà Ivey in futuro? Di certo negli ultimi tempi sembra predominare il suo spirito imprenditoriale rispetto a quelli di giocatore di poker!