Mehmet Hassan, assassinato dopo aver vinto a poker

Mehmet Hassan, giocatore di poker assassinato a Londra

Circa un mese fa, un giocatore di poker londinese è stato assassinato dopo aver vinto ai tavoli verdi del Palm Beach Casino Club, situato nel cuore della bella capitale britannica. Oggi sono state arrestate tre persone, che lo avrebbero circuito per trafugargli le sue vincite a poker. Ecco la storia del giocatore di poker professionista Mehmet Hassan.

Giocatore di poker assassinato a Londra

E’ stata una vera tragedia per la community del poker live di Londra, un assassinio molto probabilmente legato ai tavoli verdi, dove Mehmet Hassan spesso giocava il cash game e dai quali tornava a casa con le sue vincite in tasca. Verso la fine di marzo scorso, il giocatore di poker professionista Mehmet Hassan, di 56 anni, è stato ritrovato ucciso nella propria abitazione di Londra. Poco prima aveva vinto 3.000£ al Palm Beach Casino Club, ed era stato visto insieme ad un’avvenente donna. A scoprire l’uomo deceduto nella sua casa, è stata la polizia, alla quale la figlia di Mehmet Hassan si era rivolta, non riuscendo più a rintracciare il padre neanche a casa.

Mehmet Hassan teneva in casa oltre 20.000£ vinti a poker

Quello che potrebbe essere il movente del delitto del giocatore di poker, è sembrato sin da subito un tentativo di rapina organizzato a tavolino prima di effettuarlo. Innanzi tutto nella casa di Mehmet Hassan non vi erano segni di scassinamento, ma probabilmente la porta è stata aperta dal giocatore stesso. Inoltre una cifra di 20.000£ che teneva dentro casa, e che solo in pochi sapevano avesse, è stata trafugata, insieme ad altre 3.000£ che Mehmet Hassan aveva vinto la sera stessa sui tavoli da gioco in modalità cash game. Tanti soldi in contanti, molto probabilmente il movente del suo delitto.

La svolta nelle indagini

Non ci è voluto molto per far arrivare la polizia ad una svolta sulle indagini. Come avevano pensato anche gli amici stessi di Mehmet Hassan, il giocatore di poker è stato vittima di una trappola ben organizzata, con una misteriosa e bella donna che ha fatto da esca proprio la sera in cui Hassan aveva vinto le 3.000£ al Palm Beach Casino Club. Sono stati arrestate tre persone: Nicholas Chandler 28enne di Bow, Leonie Granger 24enne di Gillingham, ed in fine Kyrran Jackson, 27enne di Lewisham. Tutti e tre sono stati accusati dell’omicidio di Mehmet Hassan dalla corte di Highbury, zona di Londra situata nel London Borough of Islington.

Una donna bellissima per adescare Hassan

Tra gli accusati dell’omicidio del regular dei principali casinò di Londra, c’è anche un 24enne che era entrato nella casa di Mehmet Hassan, per piccoli lavori di assistenza domiciliare per il quale era stato chiamato. Su di lui girano i sospetti principali, proprio per aver organizzato l’aggressione terminata con l’omicidio, e per aver procurato una bella ragazza che sarebbe stata pagata per avvicinarsi al giocatore di poker, ed adescarlo. Tuttavia ancora molte cose sono da chiarire, e quello su cui puntano le autorità investigative, è ricostruire passo passo la serata del giocatore, con i suoi precisi movimenti della notte in questione. I tre sospettati si sarebbero però dichiarati innocenti ed estranei ai fatti, e dovrebbero comparire davanti ai giudici prima il 28 giugno per un’udienza preliminare, e poi nel settembre prossimo per la seconda udienza. Attualmente gli accusati sono in custodia, e si dovrà attendere per conoscere l’esito di tutto il processo, ed eventualmente fossero colpevoli, vederli rinchiusi in carcere.