Maledetta Top Pair

Strategia: top pair

Nonostante il debutto ufficiale del cash game in Italia sia da poco stato rinviato dobbiamo essere consapevoli che, prima o poi, avremo a che fare con questa disciplina di Texas Hold’em, molto piu’ tecnica ed appassionante ed al tempo stesso difficile e “pericolosa”.



Vi voglio qui parlare di una situazione molto frequente nel poker cash game che occorre quando ci troviamo a rilanciare pre flop con mani del tipo AK, AQ, AA,KK o QQ e incontriamo uno o piu’ callers. Giocando al Texas Hold’em. supponiamo di avere in mano AK e di ottenere un flop “amico”, del tipo As9s5d. A questo punto dopo aver effettuato la piu’ classica delle continuation bet scopriamo, nostro malgrado, di venire rilanciati da un avversario che ha tante chips quante le nostre, ovvero 100bb di partenza.

Come agiamo

Decidiamo di fare call, ma, dopo una carta blank al turn, il nostro avversario decide di sparare, questa volta ancora piu’ forte. Ecco questa e’ una tipica mano problematica da cash game dalla quale possiamo non aspettarci altro che guai. Il board presenta infatti un progetto di colore ed e’ inoltre possibile che il nostro opponent abbia in mano una top pair peggiore della nostra. Ma ne siete veramente sicuri?

Se supponiamo di avere a che fare con un avversario medio di low stakes, eccezioni a parte, le sue azioni non sono coerenti con queste possibili mani di Texas Hold’em. Ricordatevi infatti che un low stakes average player e’ un giocatore basicalmente passivo, che probabilmente si sarebbe limitato al call della nostra cbet e sicuramente non avrebbe sparato cosi forte al turn.

L’all-in

Considerate che una forte puntata al turn, come quella che stiamo appunto fronteggiando, ci mette praticamente all in, dal momento che probabilmente il nostro avversario decidera’ di puntare tutto al river, qualsiasi carta esca.

La mano di Texas Hold’em piu’ probabile per il nostro avversario e’ dunque un set di 9 o di 5, che sta giocando in maniera forte vista la minaccia del flush draw. Credetemi che di questi giocatori ce ne sono veramente tanti e vengono chiamati “set miners” ovvero cercatori di set.

Quindi evitate di giocare le vostre top pair in maniera eccessiva, facendovi intrappolare dalla ragnatela tesavi da quest’ultimi. Corretto e’ rilanciare pre flop e farvi sentire forte una volta ottenuto il buon punto ma se l’avversario tende a rimanere nel piatto anche quando le puntate si fanno piu’ forti cio’ significa che la maggior parte delle volte la vostra mano non e’ la migliore. E pazienza se qualche volta foldate la mano migliore, mettetelo in conto perche’ fa parte di questo stupendo gioco che e’ il Texas Hold’em.