Luca Pagano: business man o poker player?

Luca Pagano alla conquista dell’intero mondo pokeristico

Luca Pagano è riuscito in un intento in cui non tutti ce la fanno: trasformare la sua passione nel suo lavoro. Non parliamo della carriere di “professional poker player”, che già basterebbe, ma anche della creazione della PaganoEvents, di cui allarga ogni giorno gli orizzonti.

Luca Pagano nel mondo del poker al 100%

Sui tavoli verdi di tutto il pianeta, o quasi, Luca Pagano è conosciuto “semplicemente” come un abile giocatore di poker professionista italiano. Lui però è molto di più di questo, ed anche se la sua carriera di player ha preso il via dall’anno in cui si è classificato terzo al Barcellona Open dell'European Poker Tour (2004), solo un paio di anni dopo Luca era già “all’opera” per dare un contributo importante nel mondo del poker.

F.I.G.P. e F.I.T.H

Probabilmente non tutti saprete che stiamo parlando del fondatore della F.I.G.P, ossia della Federazione Italiana Gioco Poker, nata ad Udine nel 2006. L’importanza di questa Federazione è cresciuta col tempo, ed oggi la F.I.G.P. costituisce un ente di riferimento per le normative tecniche ed i regolamenti: composta da cinque commissioni tecniche (Regolamenti e corsi, Eventi, Tesseramenti, Campionati Italiani, Carte Federali), sovraintende a settori specifici federali. Anche la F.I.T.H, Federazione Italiana Texas Hold'em, ha come creatore Luca Pagano, ed anche questa Federazione punta a disciplinare meglio il poker, gioco troppo spesso confuso con l'azzardo. La F.I.T.H si pone infatti come obiettivo, far riconoscere il poker sportivo dal CONI come disciplina associata al pari di altri giochi di abilità. Già queste due Federazioni create dal pro di PokerStars.it più il suo grande impegno sui tavoli verdi, basterebbero a fare di lui uno dei più grandi pionieri del settore, ma Luca non si è fermato qui.

Luca e la Pagano Events, società leader nel poker legale

E’ forse più noto il legame tra il pro in questione e la Pagano Events, società che ha l’esclusiva per l’Italian Poker Tour e l’European Poker Tour (tappe nella nostra nazione) sull’organizzazione degli eventi con i relativi tornei. Ecco, questo è un altro punto di forza che Luca Pagano è riuscito a costruire col tempo, portando la Pagano Events ad imporsi come società leader nel settore del poker legalizzato, e non solo per l’organizzazione di eventi ma anche per la gestione di siti tematici sul gioco, e per la promozione di questo sia attraverso la televisione che la stampa.

Oggi nasce la Pagano Events - Live Network

Ecco arrivare adesso un’altra novità, ovviamente sempre firmata da Luca Pagano ed in questo caso anche dalla sua Pagano Events. Si tratta del “Pagano Events - Live Network”, un nuovo riferimento per il poker e per i circoli italiani. Anche qui si punta a migliorare l’idea di “poker” e di “giocatori di poker”, per scostarla al massimo da quella del gioco d’azzardo. Il network metterà a disposizione dei club che sceglieranno di aderire, tutti quegli strumenti tecnologici, informativi e commerciali necessari ad innalzare il poker Live nel nostro paese. Si tratta di un movimento che vuole anche sostenere e promuovere i nuovi talenti del poker, insieme alle stesse strutture in cui questi talenti sono emersi.

Certo si tratta di un’iniziativa “coraggiosa” questa, considerando il momento negativo che sta passando il poker live al di fuori dei quattro casinò azzurri. Luca Pagano lancia l’idea di creare un network tra tutti i circoli della nazione, un’iniziativa senza dubbio interessante e con grandi potenzialità di sviluppo. Il dubbio però rimane: se ai circoli non è concesso di effettuare tavoli di poker live, la “Pagano Events - Live Network” dove porterà?