Le scelte incomprensibili delle poker room azzurre

Carla Solinas, dopo 5 anni non veste più la maglia GD Poker

In questi giorni sta facendo “rumore” la notizia che una delle più importanti poker room online, abbia deciso di non rinnovare il contratto ai suoi Pro. Che c’è di strano? Nulla, se non che tra questi Pro risulta anche la bravissima Carla Solinas, giocatrice di poker italiana numero uno. Su cosa puntano allora le room? Cambia la strategia di marketing delle piattaforme di gioco.

GD Poker e Carla Solinas divorziano dopo 5 anni

Di separazioni tra poker room e giocatori professionisti ne abbiamo sentite molte nell’ultimo periodo, ma poche hanno lasciato un punto interrogativo grande come questo. Quello degli ultimi giorni è il “divorzio” per eccellenza, secondo forse solo a quello ugualmente inaspettato di PokerStars.it e Salavatore Bonavena, avvenuto ormai un anno fa. Adesso è il turno della separazione tra GD Poker e Carla Solinas, due nomi legati da anni. La bella ed abile giocatrice ha ricevuto il “benservito” dalla sua room a cui ha dato nel tempo davvero tanto (e da cui avrà sicuramente ricevuto altrettanto). Questo è stato reso noto lo scorso 14 gennaio, quando Carla sulla sua pagina ufficiale Facebook, ha fatto sapere che insieme ad Erion Islamay e Giovanni Rizzo, non ha visto rinnovato il suo contratto.

Si scioglie il GD Team, ma per Carla “il meglio deve ancora venire”

Come anticipavamo sopra, la Solinas ha scritto un messaggio su Facebook, dove ha raccontato qualcosa a proposito di questa novità. Ecco alcuni passaggi, quelli più salienti, di quanto scritto da lei stessa il 14 gennaio scorso:!

“Oggi finisce per me un'avventura durata 5 anni, da oggi non vestirò più i colori di Gioco Digitale. Oggi si scioglie ufficialmente il GDteam formato da me e dai miei carissimi amici Giovanni Rizzo ed Erion Islamay... Molto più che semplici compagni di squadra, uniti davvero, amici davvero, primi supporter l'uno degli altri.. E in un ambiente ricco di invidie come il nostro direi che non è cosa da poco.. Per me in particolare si conclude un lungo ciclo, iniziato ai tempi di Fausto Gimondi, con GIOCO DIGITALE.. Prima room .it, la prima a scommettere la propria immagine inserendo nel team dell'allora capitano Max Pescatori la prima donna, ovvero io. Non una testimonial, non una show girl, ma una poker player e basta. Da allora sono cresciuta molto (invecchiata anche ok ), sia nei risultati, sia nelle esperienze vissute.. Ho avuto la fortuna di avere compagni fortissimi che molto mi hanno dato nei consigli e nell'amicizia….. Faccio un grosso in bocca al lupo all'amico Flavio Ferrari Zumbini appena subentrato, sicuramente uno dei migliori acquisti possibili... Ecco che ora ho davvero completato un ciclo importante di cambiamenti nella mia vita.. Avvenuti in maniera quasi vorticosa uno dietro l'altro.. Ma l'entusiasmo non manca nell'affrontare il futuro perchè sono davvero convinta che il meglio debba ancora venire..... Stay tuned!”.

Le sponsorizzazioni ormai sono sempre più rare

Se volete diventare dei giocatori di poker professionisti sponsorizzati da qualche room, allora sappiate che questo non sarà affatto facile. A parte Sisal Poker che neanche quest’anno ha fatto cambiamenti rilevanti ed ha riconfermato comunque tutto il suo Team Pro, le altre room hanno cercato di far risalire i loro bilanci, anche grazie all’eliminazione di testimonial quali giocatori di poker. Se ci pensate bene, anche il marchio numero uno in Italia, PokerStars.it, dopo aver lasciato andare Bonavena non ha più reintegrato il suo Team Pro, ed a parte i mitici Dario Minieri e Luca Pagano (che speriamo di vedere sempre li, al loro posto!) non ha preso nessuna new entry. Sponsorizzare un giocatore è una spesa elevata per le room di oggi, tutte colpite comunque dalla crisi economica, ed alla ricerca di strategie di mercato alternative, utili a richiamare l’attenzione di vecchi e nuovi giocatori.

Flavio Ferrari Zumbini sostituisce un intero team

Sempre tornando alla notizia degli ultimi giorni su Carla Solinas e GD Poker, bisogna dire (come anticipato nelle righe sopra riportate) che questa room ha fatto togliere la sua maglia a tre giocatori, per darla ad uno solo. A posto di Carla Solinas, Erion Islamay e Giovanni Rizzo, adesso questo marchio verrà rappresentato da Flavio Ferrari Zumbini. Che la scelta sia stata azzeccata? Per molti appassionati di poker la Solinas è insostituibile, ed anche se Zumbini è un volto ed una voce già nota (grazie a PokerItalia24), non potrà competere con l’immagine di Carla, molto bella ma ancor di più brava nella sua professione.