Lady Gaga “sotto accusa” di plagio

Lady Gaga ha copiato una canzone di Adriano Celentano?

Se si parla di poker e di musica, due cose che sembrerebbero non avere nulla in comune, non si può non menzionare la bella e criticatissima Lady Gaga. Lei, che impersona il “trait d’union” tra i due mondi lontani grazie al famoso successo “Poker Face”, adesso è nell’occhio del ciclone.

Lady Gaga sospettata di aver copiato Adriano Celentano

Eh già, la notizia è una di quelle che fanno il giro del web (e del mondo) in poche ore, perché quando si uniscono due nomi così celebri uno all’altro, e ci si mette in mezzo pure uno “scandalo”, non può essere altrimenti! Lady Gaga è stata accusata, anche se per il momento non “formalmente”, di aver plagiato una canzone di Adriano Celentano. Pietra dello scandalo è la sua creazione dal nome “Teeth”, un successo pubblicato poco dopo il brano che l’ha resa celebre anche nel mondo del poker, tanto che aveva pensato perfino aprire una sua poker room. Stiamo parlando ovviamente del brano Poker Face, una canzone dance che la star pubblicò come singolo internazionale verso la fine del 2008 e l’inizio del 2009, e che anche in Italia fu un vero e proprio successo mandato in onda continuamente dalle radio.

Lo scrittore Massimiliano Parente scopre il plagio

A far luce sulla questione, o ancor meglio a sollevare il polverone che ha investito Lady Gaga, è stato lo scrittore Massimiliano Parente, 41enne che molti conoscono per essere un giornalista “dall’insulto facile”. Parente partecipa infatti a trasmissione televisive dove lui ama provocare, polemizzare e mostrare il suo lato più anticonformista. Adesso questo personaggio molto amato o molto odiato (dipende dai casi), ha reso noto che il brano “Teeth”, contenuto nel primo album di Lady Gaga che si chiama “The Fame Monster”, avrebbe troppe somiglianze sospette con il famoso successo degli anni ’70 “Prisencolinensinainciusol” firmato da Adriano Celentano.

La regina di “Poker Face” potrebbe esser portata in tribunale

Massimiliano Parente ha consigliato ad Adriano Celentano di portare in tribunale la popstar di Poker Face Lady Gaga, perché secondo lui la canzone “incriminata” ha un ritmo troppo simile a quella del “molleggiato” (soprannome dello showman italiano datogli per il modo di ballare). Oltretutto, il brano di Lady Gaga avrebbe anche un altro tipo di similitudine con quello di Celentano: si tratta di un verso che il cantautore azzurro faceva per imitare i cantanti italiani che cantavano in inglese, usando parole che sembravano in lingua anglosassone ma in realtà non lo erano affatto.

Per il momento Adriano Celentano non si è espresso su Lady Gaga

Non ci sono state reazioni, almeno fino adesso, da parte di Adriano Celentano che è impegnato nelle prove del suo concerto live in programma all’Arena di Verona tra circa 10 giorni (8 e 9 ottobre 2012). Il cantautore si starebbe occupando di tutt’altro e non è detto che vorrà ascoltare il consiglio del giornalista. Se invece al contrario riterrà Lady Gaga colpevole di aver plagiato una sua canzone, allora potrebbe innescarsi un altro meccanismo tipo quello della saga giudiziaria che nel 1999 vide coinvolti Al Bano Carrisi e Michael Jackson. In quel caso il pretore di Roma condannò Michael Jackson (che si presentò addirittura personalmente in tribunale per difendersi), a pagare 4 ben milioni ad Al Bano! Che possa accadere una cosa simile tra la famosa cantante di Poker Face e lo showman nostrano? Chissà, staremo a vedere!