La storia dell’IPT: Italian Poker Tour

La storia dell’IPT: Italian Poker Tour

A tre anni dalla sua nascita l’IPT, ovvero l’Italian Poker Tour, è cresciuto tantissimo e ha visto il trionfo di alcuni grandi campioni italiani e non. Nell’ultima tappa giocata al casino di Sanremo ha vinto Luca Pagano del team Pokerstars.

Come in tutti i grandi paesi in cui ha preso piede il Poker Texas Hold’em, anche in Italia non poteva mancare un tour nazionale. E così in parallelo all’European Poker Tour (EPT) è nato l’IPT, ovvero l’Italian Poker Tour, la cui prima tappa è stata giocata nel giugno del 2009. A questo torneo, che ormai ha acquisito un’importanza a livello internazionale, non partecipano soltanto i giocatori di poker italiani, ma anche grandi campioni di altra nazionalità.

IPT: un torneo diviso in tappe

Come la maggior parte di voi saprà l’IPT di Pokerstars è diviso in tappe e l’intento è quello di richiamare il maggior numero possibile di professionisti da ogni parte del mondo. Non è un caso, infatti, che alcuni tornei sono stati vinti da giocatori stranieri, anche se possiamo dire che i professionisti italiani si sono fatti sempre rispettare. Ma facciamo per il momento un passo indietro e vediamo come sono andate le prime tappe di questo importante tour.

La prima tappa dell’IPT al casino di Sanremo

La prima tappa dell’IPT, che come tutti i tornei di poker futuri è stata sponsorizzata da Pokerstars, prese piede nel 2009 e venne giocata presso il prestigioso casino di Sanremo. Il successo fu immediato grazie alla partecipazione di ben 225 giocatori che pagarono un buy-in di 2.000€+200€. A vincere in questa prima edizione fu l’italiano Stefano Puccilli che si portò a casa una prima moneta di 120.000 euro.

La seconda tappa dell’IPT al casino di Venezia

La seconda tappa dell’IPT che venne giocata presso il casino di Venezia venne vinta da un giocatore straniero, ovvero l’inglese Matt Perrins che ottenne una prima moneta di ben 200 mila euro, un premio ben più alto rispetto alla tappa precedente. Anche nella tappa di agosto trionfò un altro player non italiano, ovvero lo svedese Ramsi Jelassi, un’ulteriore testimonianza che nonostante la giovane età, l’IPT era già un torneo piuttosto rinomato.

Le tappe del primo IPT tour del 2009

Dunque, un vero e proprio successo per questa prima edizione dell’Italian Poker Tour, un torneo di poker che ha affiancato le tappe dell’EPT, dando nuova linfa vitale al poker italiano e portando grandi campioni sul nostro territorio. Delle 9 tappe disputate, 5 presero piede al casino di Sanremo, 2 al casino di Venezia e altre 2 a Nova Gorica. Fra queste 6 vennero vinte da giocatori italiani e le restanti tre da giocatori stranieri.

La seconda edizione dell’Italian Poker Tour

Rispetto alla precedente la seconda edizione dell’Italian Poker Tour, fu sicuramente più rodata. E la dimostrazione tangibile risiede nel fatto che vennero aggiunte delle nuove tappe, alcune delle quali in territori limitrofi a quello italiano: fra queste i tornei di poker di San Marino, Malta e Campione d’Italia. In questa seconda edizione fecero strada alcuni giocatori azzurri emergenti come Marcello Caponnetto ed Eros Nastasi.

IPT 2011: trionfo di Mustapha Kanit alla tappa di Nova Gorica

Anche nel 2011 i player italiani hanno dato prova di prestazioni memorabili. Fra i tornei vinti dai colori azzurri segnaliamo, infatti, il trionfo di Mustapha Kanita a Nova Gorica che si portò a casa una prima moneta pari a 200 mila euro. Anche in questo torneo il costo di iscrizione rimase invariato rispetto alla prima competizione al casino di Sanremo, ma il numero di giocatori di poker salì drasticamente rispetto alle prime edizioni.

IPT Sanremo 2011, Luca Pagano vincitore della tappa

Concludiamo questo articolo riguardante l’Italian Poker Tour con una notizia felice per i colori azzurri. A vincere l’ultima tappa del 2011 ci ha pensato infatti Luca Pagano, uno dei giocatori più rappresentativi del Poker Texas Hold’em italiano all’estero. Luca Pagano, nonostante sia stato uno dei player più prolifici all’EPT, è la prima volta che trionfa in un torneo di rilevanza internazionale. E chissà che il 2012 non sia nuovamente ricco di soddisfazioni per il giocatore del team Pokerstars!