L’Italia alle WSOP 2014: classifiche e statistiche

L’Italia alle WSOP 2014: classifiche, statistiche

Il Main Event si avvicina sempre di più ed è arrivato il momento di dare qualche aggiornamento sulle classifiche degli italiani alle WSOP 2014. Del resto la vittoria di Davide Suriano nell’Event #40 di queste World Series of Poker ha riportato il morale alto fra i giocatori a Las Vegas. In questo articolo le statistiche degli italiani in questo momento a Sin City a caccia del braccialetto.

Ora che siamo giunti all’Event #46 i campionati del mondo sono entrati davvero nel vivo. E con la vittoria di Davide Suriano all’Event #40 WSOP 2014 migliorano anche le statistiche e le classifiche dei giocatori italiani che ancora una volta si stanno facendo rispettare in quel di Las Vegas. Prima del braccialetto, infatti, di ottimi piazzamenti ce ne sono stati un bel po’ con le prove superlative di Mustapha Kanit, Max Pescatori, Dario Sammartino ed Andrea Dato. Anche se con il braccialetto legato al polso di “Zizzi” le World Series of Poker acquistano un sapore completamente diverso.

WSOP 2014: Italia al terzo posto per numero di braccialetti

Alla luce dell’ultimo risultato messo a segno da Davide Suriano, andiamo a dare un’occhiata alle statistiche azzurre in queste WSOP 2014. Per quanto riguarda il numero di braccialetti vinti ora come ora l’Italia si trova al terzo posto insieme a Russia, Francia, Inghilterra e Belgio. Meglio degli azzurri soltanto gli Stati Uniti d’America, irraggiungibili con 35 vittorie, e la Germania con tra braccialetti vinti in queste World Series of Poker. Il Canada, che generalmente dopo gli USA, è la miglior nazione è ancora a bocca asciutta insieme a tutte le altre nazioni che non abbiamo citato.

Classifica dei guadagni: l’Italia al momento è ottava

Per quanto riguarda i guadagni ottenuti fino ad ora, invece, il braccialetto, che ha portato nelle tasche di Davide Suriano ben $ 335,553, non serve agli azzurri ad andare oltre all’ottavo posto anche se, con questi $1,006,777 incassati, si avvicinano minacciosamente al Belgio, che ha all’attivo qualche migliaio di euro in più ($1.097.050). In sesta posizione c’è la Russia ($1.153.059), in quinta la Francia ($1.244.294) mentre alla quarta c’è la Germania con all’attivo 1.841.015. Per quanto riguarda il podio in testa, come avrete già capito, ci sono gli Stati Uniti, irraggiungibili come sempre con $1,006,777, mentre in seconda e terza posizione abbiamo il Canada ($2.712.200) ed il Regno Unito ($2.670.962).

World Series of Poker: ITM per gli italiani

E per quanto riguarda i piazzamenti in the money messi a segno dall’Italia? Diciamo che questa classifica è molto simile a quella che abbiamo appena riportato con gli Stati Uniti decisamente in testa in queste WSOP 2014 con 4.029 ITM. In seconda e terza posizione ci sono, invece, Canada ed il Regno Unito rispettivamente con 295 e 138 piazzamenti a premio. L’Italia da questo punto di vista è ottava con 28 ITM e subito sopra c’è il Brasile che ne ha 36. Già la Russia, che è al sesto posto in questa speciale classifica, sembra irraggiungibile con 60 piazzamenti, pur non avendo ancora portato a casa il successo più importante.

Davide Suriano tra i vincitori del braccialetto under 30

Per quanto riguarda il resto delle statistiche di queste WSOP 2014 è rilevante il fatto che Davide Suriano sia all’interno della classifica dei giocatori under 30 che hanno vinto un braccialetto in questi campionati del mondo. Unico giocatore statunitense, che insieme a lui ha messo a segno una vittoria, è il francese Pierre Milan. Per il momento il giocatore ad aver incassato di più queste World Series of Poker è Jonathan Dimming che con i suoi $1.321.876 è davanti a Vanessa Selbst in seconda posizione con $876.665. Sul gradino più basso del podio Jeffrey Coburn ($815.963), mentre in quarta e sesta posizione ci sono il tedesco George Danzer ($772,374) ed il belga Davidi Kitai ($519,049).