L’Heartland Poker Tour e Greg Raymer

Tornei di poker statunitensi: l’Heartland Poker Tour

Se la maggior parte di voi conosce i circuiti di poker live che girano tante nazioni come il WPT o l’EPT, non tutti saprete cos’è l’ Heartland Poker Tour che tuttavia esiste da oltre 8 anni e richiama ai suoi tavoli i più grandi giocatori come Greg Raymer o Phil Hellmuth.

Heartland Poker Tour: un grande circuito di poker live statunitense

L’ Heartland Poker Tour oggi corrisponde ad una serie di eventi di poker live che girano gli USA, coinvolgono i più grandi giocatori, e vengono ripresi dalle telecamere per farne un vero e proprio programma televisivo. Tuttavia quando nel 2005 due amici quali Greg Lang e Todd Anderson lo lanciarono, non si pensava ad un successo simile. L’HPT doveva essere semplicemente un programma televisivo regionale in onda nel Midwest, ma visto il boom che in quel periodo coinvolse l’intero settore del Texas Hold’em, la richiesta televisiva è aumentata fino a livelli inattesi. Oggi l’ Heartland Poker Tour viene mandato in onda 52 settimane l’anno negli Stati Uniti da più canali televisivi, e pensate che va in onda anche nel Medio Oriente, ai Caraibi ed in Europa. Anche in Italia è possibile vedere i tavoli verdi di questa kermesse tutta americana, infatti la nostra emittente tv dedicata al poker PokerItalia24, lo propone nella tarda serata del sabato con il commento di Stefano De Grandis e Niccolò Caramatti.

Greg Raymer 4 volte campione di un Main Event HPT

In Italia non abbiamo ancora un giocatore capace di vincere 4 volte un Main Event IPT, ed in Europa tantomeno abbiamo players che hanno raggiunto un tale traguardo all’European Poker Tour. Beh, in America invece c’è Greg Raymer, player USA classe 1964, che ha conquistato ben 4 tappe di questo tour di poker live. Il campione del Main Event WSOP 2004, soprannominato “fossilman”, ha fatto poker di Main Event Heartland Poker Tour! Oltretutto l’impresa titanica di Greg Raymer è avvenuta nell’arco di soli 12 mesi, quelli del 2012, in cui il professionista ha portato a casa quasi 372.000$ vincendo le tappe del New Mexico (con 131 iscritti), del Missouri (con 336 iscritti), dell’Iowa (con 185 iscritti), e dell’HPT Open Championchip 2012.

Greg Raymer ad oggi è ancora in cima alla classifica “Money Leaders” del circuito di poker live statunitense HPT. Il campione risulta primo esattamente con 371.967$ vinti, che se si pensa ai 5.000.000 di dollari portati a casa nelle WSOP 2004 potrebbero sembrare pochi ma sono davvero una somma considerevole (anche pensando che i buy-in dei Main Event Heartland Poker Tour si aggirano intorno ai 1.500$).

L’ Heartland Poker Tour al servizio della beneficenza

Non è una novità che grandi eventi mediatici come i tour di poker live, si adoperino per aiutare i meno fortunati. Anche l’HPT non è da meno di tanti altri suoi “colleghi”, e dal 2009 ha annunciato un accordo col gruppo no-profit American Disabled Veterans (DAV), al quale devolve fondi raccolti apposta per la buona causa. Oltre a tornei di poker di beneficenza con celebrità e grandi Pro, l’ Heartland Poker Tour devolve anche l’uno per cento di tutti i montepremi dei tornei. Sia per curare la sua immagine che per gli scopi del tour, l’HPT si avvale anche di un ambasciatore ben noto nel settore e che ha detto un “si” esclusivo a questo evento. Si tratta di Darvin Moon, November Nine delle WSOP 2009 che finì secondo contro Joe Cada e che ebbe numerose richieste di sponsorizzazioni. Lui scelse però di rappresentare questo tour di poker live in cui la maggior parte degli eventi si svolgono lontano dallo sfarzo di Las Vegas, ma che lo stesso richiama l’attenzione di tanti giocatori.