Il “TotoMinieri”: Darietto sarà sostituito? e da chi?

Dario Minieri: PokerStars.it già alla ricerca di un erede?

Sono passate poco più di 24 ore dalla notizia pokeristica dell’anno, quella della separazione tra Dario Minieri e la room PokerStars.it, e già tutto il web si è espresso sulla vicenda in tanti modi diversi. Adesso però la “questione mediatica” sta per cambiare il fulcro: occhi puntati su una probabile sostituzione di player nelle scuderie della room.

Dario Minieri tra notizie ufficiali e non ufficiali..

Adesso è ufficiale che il romano non indosserà più la patch di PokerStars.it, però prima che arrivasse la notizia boom di un’altra delle scelte incomprensibili delle poker room azzurre, già qualcosa era nell’aria. Si vociferava che il rappresentante per eccellenza del Texas Hold’em online potesse fare la fine di un altro grande pro, Salvatore Bonavena, già “dismesso” lo scorso anno dalla room numero uno nel nostro paese. Così effettivamente è stato, e l’ufficializzazione della notizia ha fatto scalpore nel mondo del poker, che subito ha fatto sentire il suo calore a lui, che rimarrà sempre tra i numeri uno di questo gioco qualsiasi strada prenderà adesso. A questo punto però, ecco le prime indiscrezioni ed alcune supposizioni sul prossimo che occuperà il suo posto in casa PokerStars (sempre se ci sarà). Incalzano poi anche le aspettative sulla room che offrirà di più a Darietto, per indossare una nuova patch.

Chi verrà dopo di lui: strategie di PokerStars.it

A questo punto la domanda sul “posto vuoto” di Dario Minieri, è relativa al fatto se verrà di nuovo occupato, e se questo avverrà con un giocatore di poker, oppure rimarrà vuoto e troveremo sempre “il solito” Luca Pagano, accompagnato a volte da PierPaolo Fabretti (l’altro Team Pro rimasto al suo posto). Certamente dietro il divorzio con Minieri c’è una strategia ben precisa di marketing che non ci è data sapere, tuttavia basta guardare le linee che la grande poker room ha seguito negli ultimi anni, e si potrebbe intravedere una probabile “soluzione” alla questione.

Ormai da tempo PokerStars ha fatto promuovere la sua immagine a professionisti sportivi di tutt’altro genere. Ricorderete di certo le campagne pubblicitarie con l’ex campione di calcio Ronaldo che diventava un poker pro, con la star del tennis Rafael Nadal da sfidare, ed anche, un po’ più di tempo fa, era esattamente il 2010, la campagna pubblicitaria con Gianluigi Buffon a cui legarono il “Buffon Challenge”. L’accoppiata professionista sportivo e poker è stata molto utilizzata da PokerStars nel corso degli ultimi anni, che evidentemente l’ha rilevata come “vincente”: che sia tutto pronto per il lancio di un famoso sportivo?

Quel Team di PokerStars che ora non è quasi più un Team

Il termine “Team” è un’espressione inglese (ma ormai internazionale) che indica un insieme di persone unite da, o per qualcosa. Considerando adesso che il Team Pro PokerStars.it unisce solo due persone (Pagano e Fabretti appunto), sembrerebbe quasi che non si possa più parlare di squadra o di equipe. Due persone formano forse un gruppo? Può essere, ma di certo sembra esagerato definire i due come “un gruppo” di professionisti. Quindi ciò potrebbe anche voler dire che PokerStars.it questa volta rinnoverà solo il volto di un suo rappresentante, senza “rinnovare” anche le sue competenze (come nel caso di un calciatore che diventava giocatore di poker).
La ricerca di un nuovo talento del Texas Hold’em potrebbe già essere in atto, e con tante sorprese che il field azzurro ci ha rivelato negli ultimi tempi, alcuni nomi “papabili” che non hanno ancora una patch vengono subito alla mente. Ovviamente anche chi ha già una patch non si tirerebbe indietro davanti ad una proposta di PokerStars.it:il prestigio di un marchio simile, in questo momento non ha eguali nel mercato del poker.

Alla ricerca dell’erede di Minieri: potenzialità di alcuni pro

Tra i più accreditati a raccogliere l’eredità di Minieri ci sono senza dubbio Dario Sammartino e Mustapha Kanit. I due giocatori di poker azzurri stanno raccogliendo successi pokeristici per il mondo, e vantano già tanta stima nei loro confronti. Sono sulla scena da anni, ed in modo diverso hanno saputo far parlare di loro. Sammartino sta stupendo tutti in questa tappa francese dell’European Poker Tour, dove ha messo le mani su un ITM al Final Table dell’High Roller, e dove sta giocando il Main Event da protagonista. Kanit dal canto suo, ha appena vinto sia l’opening event da 1.100€ dell’Aussie Million che l’evento 4 della stessa kermesse, che in pochi giorni gli hanno valso oltre 300.000$. Ai traguardi recenti di Sammartino e Kanit vanno comunque aggiunti tutti i precedenti successi che non sono da poco. Che PokerStars stia pensando ad uno dei due giocatori in questioni per incrementare nuovamente il Team? Solo il tempo potrà dircelo..