Il poker italiano nel 2011: i grandi successi

I maggiori successi dei giocatori italiani di poker nel 2011

Terzo articolo della serie - Il 2011 ha riservato diversi grandi momenti per i giocatori di poker italiani che hanno partecipato a gran parte dei maggiori eventi internazionali come le WSOP, il WPT e l’EPT. Ecco quelli che ha nostro giudizio sono stati gli eventi e i momenti più significativi.

2 titoli italiani consecutivi al WPT Venezia

Il World Poker Tour è sicuramente l’evento internazionale che ha portato più gloria al poker italiano nel 2011. Un record di due vincite italiane consecutive a Venezia è un exploit incomparabile. Questo è tutta opera di Alessio Isaia in febbraio durante la 9° stagione del Tour, e di Edoardo Alescio in dicembre durante la 10° stagione.

Ecco il video della vittoria di Alessio Isaia al WPT Venezia in febbraio:

Alessio Isaia va forte anche alle WSOP 2011

E se già abbiamo citato Alessio Isaia, senza dubbio lo si può considerare il top player italiano dell’anno con una vittoria e in tutto 10 piazzamenti ITM. È il migliore azzurro alle WSOP 2011 con 3 piazzamenti ITM, di cui un secondo posto all’evento $ 1,500 Seven Card Stud, a conferma che si tratta di un giocatore estremamente versatile che eccelle non solo nel Texas Hold'em. Un anno che ha ricompensato il giocatore piemontese con vincite pari a 1.019.334$ (fonte TheHendonMob).

Mustapha “Mustacchione” Kanit colpisce anche nel 2011

Indubbiamente il secondo grande protagonista del 2011, Kanit porta a casa quest’anno 696.056$ (fonte TheHendonMob) e tanto onore grazie alle due vincite al main event dell’IPT Nova Gorica di marzo e al side event € 1,000 No Limit Hold'em all’EPT Grand Final di Madrid in Maggio. Mustacchione è anche l’unico italiano mai arrivato al final table del Partouche Poker Tour, forse il maggiore circuito di poker live francese. Al PPT termina sesto.

In tutto Mustapha Kanit termina 10 volte ITM durante il 2011.

Dario Alioto rimane il re italiano dell’Omaha

7 eventi terminati ITM, 6 di Omaha. Dario Alioto è lo specialista italiano ai tavoli delle varie specialità Omaha in tutto il mondo. 4 eventi ITM appartengono alle WSOP 2011, di questi il prestigioso 5° posto al $ 10,000 Pot Limit Omaha Championship, il campionato mondiale l’equivalente per l’Omaha del Main Event per il Texas Hold’em.

La regina del poker italiano 2011: Cecilia Pescaglini

La biondissima giocatrice stupisce tutti quando conquista il titolo del mini IPT a Nova Gorica in agosto. Entusiasmerà tutti quanti poco meno di un mese dopo arrivando seconda al WPT Malta. Entro la fine del 2011 Cecilia aggiungerà altri 2 piazzamenti ITM al curriculum, al UK e Irleland Poker Tour e il secondo posto al side event € 300 No Limit Hold’em – Turbo dell’EPT Praga. Tutti questi successi la mettono in lizza anche per il titolo di migliore giocatrice dell’anno che verrà assegnato nell’ambito degli european Poker Awards il 25 gennaio a Parigi.

Luca Pagano vince fra un progetto e l’altro

Luca Pagano è ormai occupatissimo in milioni di progetti, ma questo gli ha comunque lasciato il tempo di dimostrare la sua abilità ai tavoli verdi. In 2 di questi è stata ottenuta la vittoria: alla World Cup Of Poker a squadre nell’ambito del PCA 2011 e al main event dell’IPT Sanremo alla fine di Luglio. Il terzo successo è un posto ITM all’EPT Snowfest.

I successi italiani all’IPT 3

Le tappe dela terza edizione dell’IPT premiano ancora soprattutto italiani, anche se il torneo è diventato molto popolare anche presso giocatori stranieri. Marco Figuccia vince a Malta, Domenico Cordi a Campione 1, Luca Pagano a Sanremo, e Danilo Donnini a Campione 2. L’unico straniero che ha vinto in questa stagione è l’ukraino Oleksii Kovalchuk, uno dei giocatori più forti del 2011.

Massimiliano Martinez al Big Game

Con il nickname “Visidiabuli”, Massimiliano Martinez non solo raccolgie allori e verdoni ai maggiori tornei – 7 posizionamenti ITM di cui la vittoria all’IPT Pro league di Sanremo in maggio e gli altri 4 alle WSOP 2011, 1 all’EPT Barcellona e 1 al Partouche Poker Tour – ma ha anche partecipato come Loose Cannon a “The Big Game”, lo show televisivo organizzato con la collaborazione di Pokerstars. Martinez ha affrontato 5 dei migliori giocatori al mondo, e si è qualificato al secondo posto vincendo uno dei maggiori premi mai ottenuti nello show: 163.200$.

Per finire...

La lista dei successi dei campioni azzurri è ancora molto lunga, ma la chiuderemo con l’exploit di Alessandro “Wodimello” De Michele che ha vinto 2 tappe consecutive del Poker Grand Prix di Saint Vincent.

Teniamo le dita incrociate per tutti i pokeristi azzurri che parteciperanno a tornei nel 2012! Come sempre Poker.it vi terrà sempre informati con le ultime notizie.

Vai al primo articolo - Il mercato >>
Vai al secondo articolo- I maggiori tornei>>