Il più grande piatto di Texas Hold’em

Il più grande piatto mai giocato al texas hold'em

High Stakes Poker, season 5: il piatto di texas Hold’em Cash Game più grande che la storia ricordi giocato tra Tom “durrrr” Dwan e Barry “The Bear” Greesnstein.

Sono molti gli appassionati di Texas Hold’em che conosco il programma televisivo High Stakes Poker trasmesso dal network GSN in cui i migliori giocatori di Texas Hold’em al mondo, con l’aggiunta di qualche milionario propenso a lasciare sul tavolo qualche “spicciolo”, si sfidano in un cash game senza esclusione di colpi.

Il piatto più grande della storia durante la 5ª stagione

È durante la quinta stagione del programma che si è potuto assistere al più grande piatto di Texas Hold’em che la storia ricordi, o almeno abbia la possibilità di documentare attraverso delle riprese televisive. Manco a dirlo i protagonisti di questo piatto sono due professionisti di Texas Hold’em conosciuti al grande pubblico degli appassionati di trasmissioni sul Texas Hold’em High Stakes, ovvero Tom “Durrrrr” Dwan e il leggendario Barry “the Bear” Greenstein, che nell’occasione ha avuto la peggio, perdendo un piatto della modica cifra di 919.600 $. Niente male.

Le mani in questione

Per dirla tutta dentro il piatto, almeno nelle fasi iniziali, si trovava anche il giovane campione WSOP di Texas Hold’em Peter Eastgate che con AK decideva di rilanciare preflop, controrilancio di Barry Greenstein con AA e susseguente call sia di Durr con QKs che del raiser iniziale Eastgate. Flop 24Q e apparentemente guai in vista per Tom “Durrrr” Dwan il quale decide di prendere la lead bettando lui stesso contro l’aggressor, ovvero Greeinstein. Nel Texas Hold’em questo tipo di giocata è molto profittevole se utilizzata a dovere e fu introdotta per la prima volta da Doyle Brunson, nel suo Super System. Puntando direttamente contro l’aggressor ci si aspetta un rilancio da parte di quest’ultimo che di conseguenza andremo a controrilanciare per poter aumentare le dimensioni del piatto il più possibile, dal momento che si ritiene avere la mano migliore.

La fortuna di Durr

Tutto avviene come secondo un piano prestabilito da Durr, ovvero il rilancio di Barry Greenstein e il seguente controrilancio: ma quello che Durr non aveva affatto calcolato è che la mano di Barry fosse migliore della sua, ovvero una coppia di assi.

Spesso anche i migliori giocatori di Texas Hold’em commettono errori, rivelando interpretazioni sbagliate della situazione. Ma altrettanto spesso questi giocatori hanno colpi di fortuna leggendari, come quando il turn porta una terza donna a Durr e lascia Barry Greenstein con un solo asso a disposizione. River carta ininfluente e il piatto di Texas Hold’em più grande mai visto se ne va diretto nelle tasche di Tom Dwan per quella che può essere definita, in termini molto rappresentativi: “averla scampata bella”.