I sondaggi di Poker.it: il poker cash game, 3º articolo della serie

i sondaggi di pokerit sul poker cash game

Dopo anni di discussioni, proposte di legge ed elaborazioni di normative, finalmente il 18 luglio verrà lanciato il poker in modalità cash game dalle poker room online legali italiane, tutto secondo le normative dell'AAMS. Durante gli anni Poker.it ha proposto ai suoi utenti diversi sondaggi sull'argomento. Vediamo quali sono stati i risultati.

2009, il poker cash game, atteso da sempre

È indubbio che il poker cash game è una delle modalità di gioco più attese da sempre dai giocatori di poker online italiani. Già in un sondaggio del 2009, in cui abbiamo chiesto ai nostri lettori quali fossero i fatti salienti del poker di quell'anno, un terzo dei partecipanti ha risposto l'approvazione del poker cash game per il 2010.

L'assenza della modalità di gioco cash game, dunque, è una delle grandi carenze delle poker room italiane, e forse anche una delle ragioni per cui molti dei giocatori italiani sono rimasti fedeli alle poker room "punto com".

Certamente un punto da chiarire in un prossimo sondaggio di Poker.it!

2010: la maggior parte non ci crede più

Nel 2009 era stato approvato il poker cash game per il 2010. Come succede soprattutto nel poker online legale AAMS, "fra il dire e il fare c'è di mezzo il mare"; a fine 2010 l'iter burocratico non è ancora terminato e per il momento niente poker cash game, mentre le promesse questa volta parlano dell'estate 2011.

A questo punto abbiamo chiesto ai nostri utenti se ci credono che il lancio avverrà veramente in questa nuova data. Le risposte hanno mostrato che il 24% degli italiani ha pazienza, è ancora ottimista e addirittura è sicuro che questa è la volta buona. Un altro 26%, finchè non lo vedrà sulle poker room non è disposto a crederci, mentre circa il 40% pensa che il poker in modalità cash game non arriverà mai in Italia. Un ultimo 8% è pronto più o meno a rivolgersi agli oracoli per ricevere una risposta sull'argomento...

Conclusioni

Il poker cash game è dunque una delle modalità di gioco più attesa dai giocatori online italiani, e questo da sempre. C'è addirittura da domandarsi se una delle cause del calo della raccolta del poker online italiano degli ultimi mesi non sia dovuta anche alla mancanza di questa modalità, che in tutto il mondo attrae la maggior parte dei giocatori. Entro pochi mesi, quando l'AAMS pubblicherà i dati di raccolta mensili dopo l'introduzione del cash game, si potranno trarre delle conclusioni.

La seconda conclusione è che gli italiani non hanno molta fiducia nei legislatori italiani, o perlomeno non credono alle promesse di questi ultimi, e hanno molte critiche nei confronti dell'AAMS. La poca fiducia dei nostri utenti nei confronti dei Monopoli Statali la possiamo vedere anche da un altro sondaggio che abbiamo fatto e che riguardava l'apertura delle scommesse sul poker da parte dell'AAMS. Il 22% avevano dichiarato che "non reggono più l'AAMS", mentre un altro 22% aveva manifestato il propio scontento per l'ente regolatore italiano in modo indiretto segnando la risposta "era ora".