I motivi dell’annullamento delle France Poker Series

 Niente tappa a Parigi per le France Poker Series

Annullato un grande evento di poker live, una manifestazione che ogni anno richiamava centinaia di giocatori: non ci sarà l’edizione 2014 delle France Poker Series a Parigi, evento firmato PokerStars e purtroppo in balìa del terremoto parigino sull’intero settore. Di seguito i dettagli.

Niente France Poker Series a Parigi: salta la kermesse

Una brutta notizia per i tanti giocatori di poker che ormai da anni si recavano nella bella capitale francese per le France Poker Series di PokerStars. La manifestazione che doveva svolgersi al Cercle Cadet, non si farà. Il circolo in questione insieme a molti altri tra cui l’Aviation Club, è oggetto di accertamenti da parte delle forze dell’ordine. Da questo ne consegue che PokerStars ha rilasciato un comunicato ufficiale sul sito ufficiale delle FPS, anche per risolvere “i problemi” su alcuni rimborsi.

L’annuncio ufficiale di PokerStars

Mercoledì 22 ottobre sul suo portale francese, la room dalla picca rossa ha rilasciato un comunicato ufficiale del gruppo PokerStars, che spiegava quanto segue: “Ci hanno informato la scorsa settimana che il Cercle Cadet ha dovuto chiudere i battenti a tempo indeterminato. Non possiamo quindi garantire una buona organizzazione in un altro luogo per le date previste, siamo spiacenti di dover annullare l'evento. I tickets per le FPS accumulati su PokerStars.fr non andranno ovviamente persi”.

Cosa succede adesso per chi si era qualificato online?

Per sistemarla situazione che si è venuta a creare, PokerStars ha dovuto “inventarsi” qualcosa. Infatti sulla piattaforma.fr erano stati già assegnati ticket per le prossime FPS che si sarebbero dovute svolgere dal 21 al 30 novembre prossimo. Il Main Event France Poker Series avrebbe richiamato tanti giocatori pronti a pagare il buy-in da 1.100€. Come fare per coloro che hanno già acquisito il diritto di una sedia? PokerStars si sa, non è un operatore capace di lasciar scontento qualcuno, ed ai giocatori qualificati online ha offerto uno “scambio”. Per loro la room propone tornei con cui cambiare il loro ticket: tra questi troviamo la finale FPS di Deauville in programma tra fine gennaio ed inizio febbraio 2015, l’Eureka Poker Tour di Praga che sarà a fine dicembre 2014, ed altri eventi di poker live ancora.

La dichiarazione di Cedric Billiot, responsabile FPS

Condanna fortemente la situazione Cedric Billiot, il responsabile delle France Poker Series che proprio in concomitanza dell’annullamento, ha rilasciato una dichiarazione che comprende anche questo: “La situazione attuale e la chiusura dei club di gioco d'azzardo a Parigi, il Cercle Cadet, è deplorevole… Era impossibile in un breve periodo di tempo trovare un altro partner di fiducia per l'organizzazione delle FPS a Parigi.... Siamo spiacenti ovviamente di annullare le FPS, ma ci sono altri grandi tornei offerti a Deauville, Namur, Praga..”

Italiani sempre presenti alle France Poker Series

La manifestazione che non vedrà la sua tappa a Parigi, è sempre stata molto apprezzata dai nostri giocatori: gli italiani si sono presentati su molti tavoli verdi delle varie edizioni delle France Poker Series di PokerStars, portando a casa anche risultati interessanti. Solo a gennaio scorso, nell’High Roller delle FPS di Deauville, i nostri Andrea Dato e Dario Sammartino misero a segno un ottimo colpo. Dato si piazzò 4° e Sammartino 3°. Peccato quindi per la tappa di Parigi che non si disputerà, di certo molti azzurri avevano già in programma una trasferta nella bella capitale europea, alla quale però dovranno rinunciare

!