Come rimontare nel texas hold’em

Rimontare al texas holdem

Quando attraversiamo una sessione negativa al texas hold’em, spesso il desiderio di recuperare i buy-in persi o di rimontare la china ci mettono in uno stato di tensione che ci fa andare in tilt. Vediamo insieme come rimontare nel texas hold’em.

Il Texas Hold’em, come ogni altra variante del Poker, è soggetto nel breve termine all’influenza della sorte. Questo può determinare oscillazioni anche sensibili all’interno di una singola sessione di gioco: capita spesso di iniziare una sessione di Texas Hold’em e di trovarsi sotto di 3,4 o 5 buy ins.

A volte questo risultato è dato da particolari eventi, scoppi o bluff non riusciti per esempio, che hanno la tendenza di mettere il giocatore in uno stato di più o meno accentuata irrazionalità, frenesia e immediato desiderio di rivincita: il cosiddetto tilt. Milioni di parole sono state spese sul tilt, su come fronteggiarlo e limitarlo, ricordiamoci che nessuno al mondo ne è immune, e su come la miglior soluzione in questi casi sia spesso smettere di giocare ed aspettare il momento in cui il nostro simpatico amico Tilt decida di lasciarci in pace. Giusto. Ma ci sono anche situazioni in cui noi giocatori un po’ più esperti ci rendiamo conto dell’andamento negativo della nostra sessione ma non tale da mandarci in Tilt.

Continuare la sessione con un particolare obiettivo

In questi casi non è sempre necessario abbandonare la sessione di Texas Hold’em, ma anzi possiamo continuare a giocare, se ci rendiamo conto che la qualità del nostro gioco non ha subito modifiche, a patto di modificare leggermente la nostra attitudine nei confronti del gioco. Il fatto di essere sotto di diversi buy in, infatti, ci porta a fissare un obbiettivo di risalita, come minimo il pareggiare i conti, che è la porta per il tilt.

State sicuri che se giocherete per recuperare quanto perso andrete quasi sempre in tilt, anche se ancora non lo siete. Questo perché non è possibile stabilire dei risultati attesi nel Texas Hold’em: avete mai provato ad iniziare una sessione con l’obbiettivo di vincere 3 buy ins? Molto difficile che accada esattamente quanto pronosticato. Certo ne potremo vincere 2 o 4 o anche 3 ma di certo il risultato è indipendente dalle nostre previsioni iniziali.

Un obiettivo realizzabile

Questo significa che così come non possiamo stabilire una vincita attesa di Texas Hold’em non possiamo nemmeno stabilire quanti buy in recuperare. Però c’è un obbiettivo che invece può essere stabilito e raggiunto, con costanza e applicazione: il buon gioco. É infatti in situazioni come questa che dobbiamo concentrarci sul nostro gioco e capire che per risalire la china dobbiamo giocare nel migliore dei modi, sarebbe a dire giocare il nostro miglior Texas Hold’em e senza venir presi dalla frenesia per rimettere le cose come erano in partenza. Concentrarsi sul proprio A Game e sul commettere meno errori possibile è il vero e unico obbiettivo realizzabile nel Texas Hold’em.