In arrivo una novità: la Global Poker League

Si sta organizzando la prima Global Poker League

Alex Dreyfus ha annunciato l’arrivo della prima Global Poker League, competizione a squadre che impegnerà i giocatori di poker per ben 10 settimane. Il primo evento dovrebbe svolgersi tra fine agosto ed inizio settembre prossimo. Di seguito i dettagli.

Alex Dreifus annuncia la prima Global Poker League

Passato il momento d’oro della Global Poker Masters svoltasi a Malta con la strepitosa vittoria della squadra Italiana, adesso tutto è pronto per una novità che piacerà ai giocatori di poker delle diverse nazioni. In arrivo la Global Poker League, con i dettagli della prima stagione appena svelati da Alex Dreyfus a pokernews.com. Sarà una competizione senza dubbio interessante dal punto di vista pokeristico, per i tanti e grandi pro che vi prenderanno parte, ma anche perché si tratta di un’iniziativa assolutamente nuova e quindi al suo esordio.

Appuntamento a fine estate 2015 con la GPL

Secondo quanto dichiarato da Dreyfus, la prima Global Poker Masters della storia dovrebbe svolgersi a fine estate, ed esattamente tra la conclusione di agosto e l’inizio di settembre prossimo. Sarà una competizione che impegnerà le squadre per ben 10 settimane (2 mesi e mezzo circa). Quante saranno le squadre impegnate? Saranno otto ed ognuna sarà composta da sette membri che formeranno il suo Team. Tali membri saranno scelti dopo le prossime World Series Of Poker, a partire dal Global Poker Index 300 o 500, e non solo.

“Il poker a squadre è possibile, lo abbiamo dimostrato a Malta”

Sempre dalle parole di Alex Dreyfus, arriva una conferma sul fatto che le competizioni pokeristiche a squadre siano realizzabili se organizzate nel modo giusto. Dreyfus ha dichiarato che “a Malta è stato dimostrato che il poker a squadre è possibile se attuato con criterio”, e su questo vuole puntare.

La primissima stagione coinvolgerà dei casinò, ma non più di 12 (questo il numero stimato), mentre nelle seguenti stagioni quando il format sarà consolidato, saranno molti di più le case da gioco che saranno coinvolte per la Global Poker League. Sulla scia del Global Poker Masters questa nuovissima competizione avrà tanti aspetti positivi, a partire dalle migliorie che hanno apportato i consigli dei players proprio nella scorsa Global Poker Masters (pronta a tornare con una nuova edizione ed ancora più nazioni in gara!).

3 milioni di dollari per promuovere il poker e non solo..

Il format della Global Poker League dovrebbe costare all’organizzazione una cifra altissima, pari a circa 3 milioni di dollari, ma si tratterebbe probabilmente di un buon investimento. Sempre secondo Dreyfus, attualmente non ci sono molti giocatori di poker che sono in grado di far appassionare a loro il grande pubblico, e di creare così uno spirito ben acceso di competizioni a squadre internazionali, però investendo fondi nella promozione del poker, pian piano tutto potrebbe cambiare.

Sponsor ed investitori non solo del settore poker

Lo scopo del CEO del GPI è ben più ampio dunque, di quello di organizzare una semplice competizione a squadre anche se mondiale. Dreyfus punta a sfondare nuovi muri nel settore, passando anche attraverso i media che non siano strettamente ed esclusivamente legati al poker, e per fare questo sembra sia alla ricerca di sponsor. Quali marchi potrebbero mai sponsorizzare o investire in una manifestazione - competizione di poker sportivo? Secondo lui meno saranno legati a questo settore, e più si apriranno nuove porte per tutti. Vedremo cosa accadrà allora tra qualche mese, quando la prima Global Poker League si svolgerà.